Serie D, ululati razzisti contro Ferreira Pinto: stangata per il Como, multa e curva chiusa

Il brasiliano è stato preso di mira dai tifosi lariani, il Giudice Sportivo chiude la curva e commina 1800 euro di multa al club comasco

Nuovo caso di razzismo, vittima l’ex Atalanta Ferreira Pinto.

Finito fuori dai radar del calcio che conta, il brasiliano oggi in forza al Pontisola in Serie D è stato preso di mira dai tifosi del Como nel corso dell’ultimo match giocato dai biancoblu al Matteo Legler domenica scorsa. La sfida, terminata 2-1 in favore del Como, è stato caratterizzato da ululati razzisti nei confronti del classe ’79 dopo il gol del pareggio siglato al 25′ del primo tempo su rigore nonostante i richiami dello speaker dello stadio. I tifosi lariani, arrivati a Ponte San Pietro non si sono lasciati intimidire dalle minacce di sospensione, portando così il Giudice Sportivo ad una decisione inappellabile: 1800 euro di multa e prossima gara contro il Seregno (il 17 marzo) con la curva del Sinigaglia chiusa

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy