River Plate-Boca Juniors: alta tensione al Monumental, assalto al pullman del Boca. Ufficiale: match posticipato a domenica

River Plate-Boca Juniors: alta tensione al Monumental, assalto al pullman del Boca. Ufficiale: match posticipato a domenica

Disordini prima della finale di Libertadores: vetri in frantumi, spray al peperoncino sui giocatori. Tevez in lacrime, ma la Conmebol sorprende: prima posticipa, poi rinvia a domani

Alta tensione al Monumental dove andrà in scena il ritorno della finale di Coppa Libertadores tra River Plate e Boca Juniors.

Superclasico per assegnare la Copa, una partita tutt’altro che banale e mai priva di problematiche. Se all’andata, in quello che è stato il 2-2 dal quale si ripartirà, ad essere protagonista era stata la pioggia che causò lo slittamento del match di ventiquattro ore, quello che sta succedendo in questi attimi al Monumental è ben più grave. Attacco al pullman del Boca Juniors da parte dei tifosi dei Millonerios, vetri in frantumi a causa del lancio di pietre e giocatori colpiti anche da spray al peperoncino. Una vera e propria guerriglia che mette ha messo a serio rischio il fischio d’inizio del match.

Le telecamere hanno catturato gli attimi concitati al Monumental, con Tevez lacrimante e diversi altri giocatori feriti. Tra questi ci sarebbero Gago, Julio Buffarini, Agustín Almendra, Nahitán Nandez e Darío Benedetto che avrebbero avuto problemi di nausea, mentre Pablo Pérez avrebbe dei pezzi di vetro nell’occhio. Quest’ultimo, insieme a Jara e all’autista del pullman, è stato trasportato in ospedale e i medici della federazione sarebbero scesi negli spogliatoi degli Xeneizes per valutare le condizioni degli uomini di Schelotto.

Dopo attente valutazioni la Conmebol ha annunciato la decisione di rinviare il match di un’ora, posticipando il calcio d’inizio alle 18 argentine (22 italiane).

Aggiornamento delle 21:47 – La Conmebol ha deciso di far slittare ulteriormente il fischio d’inizio: programmato per le 19.15, pre 23.15 italiane.

Aggiornamento delle 23:24 – La Conmebol, attraverso il presidente Dominguez, ha ufficializzato il rinvio della partita a domani. Il calcio d’inizio sarà dato alle 17 argentine, le 21 italiane.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy