Real Madrid: la panchina di Zidane non è più così salda, da luglio pronto a subentrare Joaquim Löw

Real Madrid: la panchina di Zidane non è più così salda, da luglio pronto a subentrare Joaquim Löw

La panchina del tecnico transalpino traballa dopo l’inizio di stagione negativo dei blancos che adesso sono a -10 dal Barcellona

Il momento negativo del Real Madrid potrebbe trovare il caprio espiatorio in Zinedine Zidane.

Dieci punti di distacco dal Barcellona sono davvero tanti e all’interno dello spogliatoio dei blancos sta crescendo sempre di più la tensione con alcuni dei senatori che si sarebbero schierati contro il tecnico francese. La dirigenza madrilena avrebbe già pensato al possibile successore, il nome più caldo è quello dell’attuale c.t. della Germania ossia Joaquim Löw. L’allenatore tedesco, come afferma il portale ‘Don Balon’, è la prima scelta per sopperire all’ipotetico addio di Zidane con il presidente Florentino Perez che avrebbe già avviato i contatti con il suo entourage. Low avrebbe dato piena disponibilità a sbarcare a Madrid a partire dalla prossima estate, appena terminati i Mondiali di Russia che lo vedranno protagonista con la sua Germania.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy