PSG, Pochettino svela: “Sarebbe un sogno allenare Messi, il club ha una strategia. Sergio Ramos? Ecco la verità”

Le parole del tecnico dei parigini

Pochettino

“Sarebbe stupendo allenare Messi”

Parola di Mauricio Pochettino. Il tecnico del PSG ha fatto un bilancio delle sue prime settimane sulla panchina parigina. Tanti gli argomenti trattati: dal futuro di alcuni dei suoi giocatori alla possibilità che, prossimamente, ne arrivino anche dei nuovi. Secondo l’allenatore argentino, infatti, il club francese avrebbe in mente una strategia per rendere ancora più forte l’organico a disposizione dell’ex Tottenham, con alcuni acquisti che – nel prossima finestra estiva di calciomercato – potrebbero cambiare volto all’intera formazione. Uno di questi potrebbe essere Lionel Messi, fuoriclasse del Barcellona sul quale vigono alcune voci riguardanti una sua possibile partenza a fine stagione. L’attaccante nato a Rosario potrebbe far davvero comodo a Pochettino e ai suoi, andando a formare un vero e proprio ‘tridente dei sogni’ insieme a Neymar Mbappè.

Di seguito, le dichiarazioni del tecnico del PSG, stuzzicato non poco dall’idea di poter allenare la Pulga. 

Il club ha una strategia per migliorare. Se ci fosse l’opportunità (di allenare Messi) sarebbe molto bello, ma se no, non succede nulla. Condividiamo l’amore per le notizie, indossiamo entrambi quella maglia, abbiamo quel legame. Ma vedremo. Non si sa cosa ci porterà il futuro e se le nostre strade si incroceranno. Vedremo come arriverà ogni club, rimane ancora. Il PSG sarà sempre favorito. Il Barcellona è uno dei grandi del mondo, come il Parigi, ma dobbiamo credere che possiamo battere una squadra come il Barcellona. Io sono più di convinti di avere talento e capacità, dobbiamo arrivare in buona forma”. 

Calciomercato Napoli, l’ex elettricista che ha stregato De Laurentis: ecco chi è Boulaye Dia, l’attaccante che tallona Mbappè in Ligue 1

POSSIBILITÀ DI ALLENARE IL BARCELLONA – “Ho molto affetto per l’Espanyol, ho giocato 12 anni e cinque come allenatore. In Europa è stato il club in cui ho trascorso più tempo. La grande rivalità che esiste mi renderebbe impossibile lavorare per Barcellona. Ci sono state molte voci. Per me sarebbe impossibile. Il mio nome, la mia faccia, è legata all’Espanyol . Abbiamo quell’identità, che si collega con una parte della città e sarebbe impossibile allenare il Barcellona. Così come allenare il Marsiglia”. 

ACQUISTO DI SERGIO RAMOS – “Non ho mai parlato di Sergio. La mia risposta è stata estrapolata dal contesto. Ho risposto di qualsiasi giocatore che sarebbe venuto e si è pensato che si riferisse a lui. Non ho mai parlato di Sergio”.

RINNOVI DI NEYMAR E MBAPPÈ – “Penso che i due calciatori rimarranno al PSG per molto tempo, sono ottimista, il club sta lavorando per restare con noi. È una sensazione ed è quello che vedo, sia con Ney che con Kylian, sono felici, si divertono. È necessario creare la cornice in modo che rimangano. Kylian? Chi non lo ama, con il suo sorriso, è giovane, campione del mondo a 18 anni, è normale amarlo, tutti quelli che sono al suo fianco lo amano. È molto maturo, ha 20 anni ma è molto maturo, sembra un uomo di 35 anni, è molto intelligente, molto intuitivo e capisce che ci sono momenti nel calcio con alti e bassi. deve essere positivo e cercare di migliorare. Non abbiamo avuto dubbi su di lui, abbiamo parlato con lui ma anche con gli altri. È molto sereno e sa che segnerà ancora “.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy