Premier League, Everton-Tottenham: cori razzisti contro Son dopo l’infortunio causato ad Andrè Gomes. Il comunicato dei Toffees

Premier League, Everton-Tottenham: cori razzisti contro Son dopo l’infortunio causato ad Andrè Gomes. Il comunicato dei Toffees

Il calciatore sudcoreano, autore dell’intervento duro ai danni del portoghese che ha riportano la rottura di tibia e perone, avrebbe ricevuto dei cori razzisti da parte dei tifosi di casa

Nel pomeriggio domenicale si è disputata la sfida di Premier League tra Everton e Tottenham.

Nel corso della sfida di Liverpool, conclusasi 1-1, è accaduto un qualcosa che ha davvero traumatizzato sia i giocatori in campo che tutti coloro che hanno seguito la partita dallo stadio. L’infortunio accorso ad André Gomes che si è rotto sia la tibia che il perone a causa di un’entrata durissima di Heung Min Son che al termine dell’azione è stato logicamente espulso. Il calciatore sudcoreano si è subito reso conto di quello che era successo ed è uscito dal campo piangendo, mentre dagli spalti si sarebbero diffusi cori razzisti nei riguardi dell’attaccante asiatico.

L’Everton al termine del match si è fin da subito distaccato dalle ipotetiche offese di cui sarebbero stati protagonisti i supporters dei Toffees e hanno addirittura aperto un’indagine interna, come confermato dal comunicato pubblicato.

L’Everton condanna con forza qualsiasi forma di razzismo. Qualsiasi comportamento di questo tipo non ha posto nel nostro stadio, nella nostra società, nella nostra comunità o nelle nostre partite“.

VIDEO Everton-Tottenham, infortunio shock per André Gomes: Son scoppia in lacrime. Le immagini horror…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy