Chelsea-Tottenham, Sarri: “Kepa? Non vogliamo ucciderlo, ha chiesto scusa al gruppo”

Chelsea-Tottenham, Sarri: “Kepa? Non vogliamo ucciderlo, ha chiesto scusa al gruppo”

Il tecnico dei Blues ritorna sull’episodio legato al portiere spagnolo e si proietta alla sfida di campionato contro gli Spurs

Il Chelsea attende il Tottenham che domani sfiderà i Blues in campionato.

 

A tenere banco in casa Chelsea è però l’episodio legato a Kepa, il portiere spagnolo infatti non ha obbedito alle disposizioni di Maurizio Sarri rimandando al mittente il cambio richiesto dal tecnico toscano a pochi minuti dal termine della sfida di Carabao Cup. L’allenatore dei Blues, intervenuto nella giornata odierna in conferenza stampa, è tornato sull’episodio che ha delegittimato il proprio lavoro.

“Ho parlato con lui e ho parlato con tutti, ha chiesto scusa allo staff medico, ai giocatori ed alla società. Non è abbastanza? Non vogliamo ucciderlo. Scelsi di inserire Caballero perché credevo che Kepa avesse i crampi, inoltre conosceva bene i giocatori del City. Non so se terrò Kepa in panchina, sarà una decisione del gruppo e di tutti i giocatori. Ha ricevuto una multa, la deve accettare. Una prova splendida dei miei, la prestazione è stata ottima. Non è poi mai facile contro squadre così non concedere nulla dietro. Ad inizio anno avevamo più entusiasmo, poi siamo calati mentalmente. Ora i movimenti difensivi sono a posto. Non sono sotto pressione, è comunque una cosa da chiedere al club. Se ho ancora il rispetto dei giocatori? Basti avere in mente la partita giocata domenica”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy