Chelsea-Manchester City, Mourinho: “Sarri-Kepa? Non ho mai affrontato situazioni del genere…”

Chelsea-Manchester City, Mourinho: “Sarri-Kepa? Non ho mai affrontato situazioni del genere…”

Lo Special One ha commentato l’episodio riguardante il tecnico dei Blues e il portiere spagnolo

Continua a far discutere la sfida tra Manchester City Chelsea.

I due club si sono affrontati sul campo di Wembley in occasione della finale della Carabao Cup, dandosi battaglia per 120 minuti durante i quali ha regnato la parità assoluta. Dopo i tempi supplementari è stata dunque la lotteria dei rigori a decretare il vincitore finale: per i Blues sono stati fatali gli errori di Jorginho e David Luiz, e la rete di Raheem Sterling ha consegnato a Pep Guardiola il secondo trofeo stagionale dopo il Community Shield.

Carabao Cup, Chelsea-Manchester City 3-4 d.c.r: Sterling realizza il rigore decisivo, Guardiola batte ancora Sarri

L’episodio che ha però acceso il dibattito è stata la discussione tra il portiere del Chelsea, Kepa Arrizabalaga e il tecnico Maurizio Sarri: poco prima dei calci di rigore, il giovane portiere spagnolo ha infatti rifiutato di lasciare il campo per far spazio a Wilfredo Caballero, causando l’ira dell’ex allenatore del Napoli che ha addirittura abbandonato momentaneamente la panchina e ha strappato la sua tuta.

Chelsea-Manchester City, Sarri: “Abbiamo perso contro i migliori d’Europa. Esonero? Chiedete al club…”

A commentare quanto accaduto è intervenuto anche José Mourinho, che ha rilasciato le seguenti dichiarazioni ai microfoni di DAZN: “Per fortuna non ho mai dovuto affrontare e vivere situazioni del genere. Da un lato capisco il portiere perché vuole mostrare la sua personalità, di essere in fiducia e dire ‘Sono pronto, voglio andare ai rigori e pararli, sono convinto di potercela fare’. E questo è un aspetto che mi piace. Ciò che non va bene è che lascia Sarri e tutti gli altri in una situazione molto fragile, compreso un compagno di squadra che era pronto ad entrare in campo. Alla fine Caballero è stato messo in mezzo a un pasticcio di cui non faceva parte. È una situazione che mi rattrista, perché è davvero complicata“.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy