Chelsea, boicottato Sarri: l’incredibile iniziativa dei tifosi Blues

Chelsea, boicottato Sarri: l’incredibile iniziativa dei tifosi Blues

Maurizio Sarri sul banco degli imputati: i tifosi vendono i propri abbonamenti come segno di protesta

Tutti contro Maurizio Sarri.

Nonostante un inizio di stagione piuttosto convincente, quanto proposto dall’allenatore italiano non è riuscito ad affascinare i tifosi del Chelsea, che tra proteste e contestazioni lo hanno trascinato sul banco degli imputati, chiedendo a gran voce l’allontanamento dell’ex Napoli, a cui contestano sostituzioni e stile di gioco.

Come riportato dal Daily Mail, infatti, parecchi sostenitori Blues avrebbero deciso di disertare lo stadio in occasione dei prossimi impegni casalinghi e di mettere, addirittura, in vendita i propri abbonamenti, in segno di protesta nei confronti del tecnico partenopeo, ormai ospite non più gradito sulla panchina di Stamford Bridge. Una sorta di vero e proprio ammutinamento da parte dei tifosi, pronti ad infliggere un altro duro colpo all’ormai fragile leadership di Sarri che potrebbe anche essere sollevato dall’incarico

Secondo i dati raccolti da Sportsmail, sarebbero più di 400 i titolari di biglietti che avrebbero messo all’asta i posti per la partita di Premier League dell’8 aprile prossimo contro il West Ham. Poco importa se si tratti di uno dei tanti derby di Londra. Per il match del 22 aprile, contro il Burnley, gli abbonati disposti a rinunciare al proprio diritto di andare allo stadio sarebbero 700.

 

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy