Neymar-Alvaro, provocazioni al veleno e scintille anche nel post-gara: “Sarai sempre nell’ombra di Pelè”

Lite in campo e sui social tra i due calciatori dopo la Supercoppa vinta dal Psg

Il PSG batte il Marsiglia e conquista la Supercoppa di Francia.

Serata movimentata per il PSG che, nella giornata di ieri ha regalato a Pochettino il primo trofeo al “Parco dei Principi”, piegando il Marsiglia per 2 reti a 1 e aggiudicandosi così la Supercoppa di Francia. Decisivo il gol di Neymar su rigore, resosi protagonista anche fuori dal campo con un nuovo scontro con Alvaro Gonzalez. Tra i due infatti è ormai noto che non corra buon sangue, dopo le accuse di razzismo avanzate dal brasiliano all’indirizzo dello spagnolo avvenute lo scorso settembre.

Accuse che non portarono i risultati sperati da Neymar che, nella sfida di ieri sera contro il Marsiglia, ha avuto l’occasione di riscattarsi in campo dando sfoggio delle sue doti e innervosendo il difensore con le sue giocate. Provocazioni andate avanti anche nel post-gara e, più nello specifico, via social. Dopo aver pubblicato su Twitter una foto che lo ritraeva con una smorfia in volto mentre celebrava la vittoria della Supercoppa, lo spagnolo, ha immediatamente replicato diffondendo una foto che lo immortalato durante un brutto fallo. Uno scatto con una didascalia ben poco fraintendibile: “I miei genitori mi hanno insegnato a buttare la spazzatura“.

Immediata la contro-replica del brasiliano, che ha ribattuto: “Ma non ti hanno insegnato a vincere trofei”. A quel punto il difensore spagnolo ha pubblicato una foto di Pelé con le tre coppe del mondo vinte, scrivendo: “Sarai nella sua ombra per l’eternità”. Ma ad avere l’ultima parola è stato l’ex Barcellona: “E tu nella mia (di ombra), ti ho reso famoso... Sei il benvenuto“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy