PSG, Kean snobba la Juventus: “I bianconeri mi hanno cercato, ecco perchè ho scelto i parigini”

Il giovanissimo e talentuoso attaccante classe ’00 ha sposato il progetto del club parigini nel quale si è trasferito recentemente

Moise Kean dopo l’esperienza non troppo positiva all’Everton ha ceduto alla corte del PSG.

Inter, Eriksen stuzzica Conte: “Non ho intenzione di passare l’autunno in panchina”

Il centravanti italiano classe ’00 sotto la guida di Carlo Ancelotti non è riuscito a brillare di luce propria mettendo a segno solo tre reti nel corso della scorsa stagione. L’attaccante nel corso del calciomercato appena conclusosi era stato anche cercato dalla sua ex squadra ossia la Juventus, ma insieme al proprio entourage ha deciso di trasferirsi in quel di Parigi. Le sue dichiarazioni rilasciate ai microfoni di Rai Sport.

Moise Kean

“Mi ha dato sicuramente grandissima emozione, mi aspetto di imparare tanto da questa bellissima esperienza e di portare tanti risultati a casa. Sono giovane, posso sempre imparare, mi piace farlo accanto a grandi attaccanti. Imparerò dalla loro esperienza, dal modo in cui giocano. Non mi è dispiaciuto lasciare il calcio inglese, la cosa non mi è toccato tanto, sono andato in Francia per imparare. “Lo striscione dei tifosi dell’Everton per me? Appena l’ho visto è stato emozionante perché non me l’aspettavo. È stato davvero emozionante. È assolutamente vero che potevo tornare alla Juve, ma la decisione è stata presa con la mia famiglia e ora mi trovo a giocare nel calcio francese. Non è la prima volta per me a Parigi: c’ero già stato ed ho anche dei parenti che sono lì”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy