Ronaldinho, compleanno amaro: i guai giudiziari e la reazione del Barcellona…

Ronaldinho, compleanno amaro: i guai giudiziari e la reazione del Barcellona…

Il fuoriclasse brasiliano, al momento detenuto dopo quanto accaduto in Paraguay, non ha ricevuto gli auguri dal Barcellona

Compleanno amaro per Ronaldinho.

Nei primi giorni di marzo il fuoriclasse brasiliano era piombato al centro di uno scandalo clamoroso, quando era stato arrestato in Paraguay per aver mostrato alla polizia locale un passaporto falso: l’ex Milan era dunque stato arrestato insieme al fratello, nonché ex procuratore, Roberto de Assis, e condotto in prigione.

Ronaldinho, ancora una volta nei guai: arrestato in Paraguay per aver esibito passaporto falso. I dettagli

Dinho si trova ancora in carcere, dove in attesa della sentenza che potrebbe condannarlo ad addirittura sei mesi di detenzione, sta cercando di trascorrere le giornate giocando a calcio con i detenuti. Oggi era anche un giorno molto particolare per il fenomeno brasiliano, ossia quello del suo 40esimo compleanno: in tantissimi, tra appassionati e leggende della storia del calcio, hanno pubblicato foto e video sui propri account social per fare gli auguri ad uno dei giocatori più forti di sempre.

Uno dei più belli è senza dubbio quello di Ronaldo, che sul suo profilo Instagram ha pubblicato una foto insieme a Dinho mentre indossano la maglia del Brasile: “Auguri omonimo! Spero che tu possa superare questa difficile fase della tua vita con la stessa gioia di sempre!“.

Tra i tanti auguri mancano però forse quelli più importanti, ossia quelli del Barcellona, che sembra essersi dimenticata di Ronaldinho: il club blaugrana sui propri profili ha infatti pubblicato gli auguri di un buon compleanno ad Antoine GriezmannJordi Alba, entrambi nati lo stesso giorno del brasiliano.

Una mancanza abbastanza strana, dal momento che Ronaldinho è una delle leggende del Barcellona, con cui è riuscito a brillare a livello mondiale diventando una delle icone del calcio, segnando 70 gol in cinque stagioni, e vincendo tutto a livello di club e a livello individuale, come il Pallone d’Oro conquistato nel 2005. Il club blaugrana non ha dunque inviato i propri auguri a Dinho, anche se poco fa ha pubblicato un video della partita contro il Milan valida per il Trofeo Gamper, quando il brasiliano incrociò di nuovo il Barcellona, ma per la prima volta da avversario.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy