Calciomercato Barcellona, Bartomeu: “Il futuro di Messi non preoccupa. Neymar e Lautaro? Vi dico cosa penso”

Calciomercato Barcellona, Bartomeu: “Il futuro di Messi non preoccupa. Neymar e Lautaro? Vi dico cosa penso”

Le dichiarazioni di Josep Maria Bartomeu, presidente del Barcellona, sui possibili colpi di mercato in vista della prossima stagione

Il Barcellona si muove in vista della prossima stagione.

Josep Maria Bartomeu, numero uno dei blaugrana, concessosi per un’intervista al quotidiano spagnolo Mundo Deportivo, si è espresso in merito a diverse tematiche, partendo dalla situazione finanziaria, legata soprattutto all’emergenza Coronavirus. Il presidente del barca ha però voluto chiarire alcuni punti sulla stabilità economica del club, accennando inoltre a nomi caldi come Neymar e Lautaro Martinez, nel mirino degli azulgrana da tempo: “Il prossimo mercato cambierà con la crisi dovuta al coroanvirus? La nostra politica non cambierà. Abidal e Planes continueranno a lavorare per preparare la squadra, anche se in questa estate sono previste operazioni di scambio, non ci saranno tanti soldi contanti ma più ipotesi tra giocatori. Ambiziosi sul mercato? Sì, sempre. Dobbiamo allestire una buona squadra. Sognare di prendere Lautaro e Neymar anche con scambi? Non posso fare nomi. Il Barça sarà sul mercato per fare operazioni che ritiene convenienti. Ovviamente avremo possibilità. Siamo il club con più entrate al mondo“.

Coronavirus, Rustu Recber positivo al tampone: l’ex Barcellona è in gravi condizioni. La situazione

Chiosa finale sul futuro della stella, nonché capitano, Lionel Messi: “Siamo fiduciosi. Il Barça è il club più grande del mondo. Che si siano ridotti gli ingressi, come a tutti, non ci impedisce di essere il club con più entrate al mondo. Quando arriverà il 30 giugno saremo ancora il club con più entrate e su Messi non sono preoccupato. Lui l’ha già detto molte volte: vuole chiudere la sua carriera sportiva al Barcellona, per questo non ci preoccupa. Però certamente dovremo sederci con lui per arrivare ad un accordo”.

Barcellona, Messi: “Taglio stipendi ok, non servivano pressioni. Aiuteremo i dipendenti”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy