Jiangsu Suning, Eder: “Play-off giocati con stadi pieni, durante il Covid chiusi in stanza singola”

L’attaccante azzurro di proprietà del club cinese ha vinto da poco il campionato

Lo Jiangsu Suning si è laureato campione di Cina.

Dopo lo 0-0 della gara d’andata, nel match di ritorno le reti di Eder e Alex Texeira hanno permesso allo Jiangsu di avere la meglio del Guangzhou Evergrande. Uno degli eroi è stato come detto precedentemente l’ex attaccante dell’Inter che, attraverso le colonne de La Gazzetta dello Sport, ha ricordato la finale e raccontato il periodo legato all’emergenza Coronavirus.

“Il Covid ci ha sottoposto a sacrifici particolari. Ho lasciato la famiglia in Brasile anche perché stavamo segregati in stanza singola. Ad una certa ora potevamo incontrare anche altri giocatori. L’organizzazione è stata perfetta, protetti al massimo per evitare contagi. In Cina ora la gente gira liberamente per strada senza mascherine. Però non abbiamo potuto festeggiare con i tifosi, era vietato. In compenso i play off li abbiamo disputati in stadi pieni”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy