EURO 2020, la decisione dell’UEFA: ufficiale il rinvio dell’Europeo al 2021

EURO 2020, la decisione dell’UEFA: ufficiale il rinvio dell’Europeo al 2021

La UEFA ha annunciato il rinvio di un anno della manifestazione che si sarebbe dovuta svolgere tra il 12 giugno il 12 luglio

La UEFA ha comunicato ufficialmente che EURO 2020 verrà disputato tra l’11 giugno e il 12 luglio del 2021.

L’emergenza Coronavirus ha costretto la Federazione a rinviare la manifestazione che era inizialmente prevista al termine di questa stagione tra il 12 giugno e il 12 luglio. La scelta è derivata dal fatto che tutte le leghe europee hanno portato avanti la volontà di chiudere regolarmente i campionati entro l’inizio dell’estate, il tutto dipenderà comunque da quando verrà debellata questa piaga.

La UEFA ha annunciato oggi il rinvio della sua principale competizione per squadre nazionali, UEFA EURO 2020, che si svolgerà tra giugno e luglio di quest’anno. La salute di tutti coloro che sono coinvolti nel gioco è una priorità, oltre a evitare di esercitare pressioni inutili sui servizi pubblici nazionali coinvolti nelle partite. La scelta è atta ad aiutare tutte le competizioni nazionali, attualmente in attesa a causa dell’emergenza COVID-19. Tutte le competizioni e le partite UEFA (comprese le amichevoli) per club e squadre nazionali per uomini e donne sono state sospese fino a nuovo avviso. Le partite degli spareggi di UEFA EURO 2020 e le amichevoli internazionali, in programma per la fine di marzo, saranno ora giocate nella finestra internazionale all’inizio di giugno, con riserva di una revisione della situazione. È stato istituito un gruppo di lavoro con la partecipazione di campionati e rappresentanti di club per esaminare le soluzioni di calendario che consentirebbero il completamento della stagione in corso e qualsiasi altra conseguenza delle decisioni prese oggi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy