Olanda, il governo e la KNVB studiano misure anti-razzismo: le telecamere “intelligenti” e l’app…

Olanda, il governo e la KNVB studiano misure anti-razzismo: le telecamere “intelligenti” e l’app…

In Olanda si muovono contro il razzismo: il governo e la KNVB hanno istituito alcune misure da attuare nei prossimi mesi per contrastare il fenomeno

L’Olanda in tackle contro il razzismo.

I fenomeni di discriminazione razziale continuano a ripetersi incessantemente negli Stadi: tanti, in Italia e all’estero, i casi denunciati da calciatori e non solo. A dire di “no” alla dilagante forma di intolleranza, in questi ultimi giorni, è stata l’Olanda, che sta studiando delle apposite misure per sconfiggere il razzismo negli impianti che ospitano le manifestazioni sportive. Il governo olandese e la KNVB, Federazione calcistica dei Paesi Bassi, stanno lavorando insieme proprio a tal fine.

Le idee per contrastare il razzismo negli Stadi emerse, finora, sono tante: dalle solite campagne mediatiche, per cui verrà stanziata una somma pari a circa 500mila euro, al finanziamento di ulteriori organi di sorveglianza che possano individuare i colpevoli, nonché condannarli più velocemente anche tramite l’introduzione di nuove norme del codice penale. Il divieto di ingresso negli impianti per coloro che hanno macchiato la loro fedina penale con tali accuse, inoltre, dovrà essere esteso a dieci anni, con obbligo di firma in questura nei giorni in cui si giocheranno le gare della squadra di riferimento. La novità del progetto, tuttavia, sta in alcune proposte piuttosto tecnologiche. In particolare, l’idea è quella di inserire negli stadi delle telecamere “intelligenti” che riescano a trovare istantaneamente i colpevoli e avere le prove dei loro atti discriminatori. E non solo. A disposizione dei tifosi presenti sugli spalti, come avviene già in Inghilterra, ci sarà un’applicazione scaricabile sui cellulari di ognuno, attraverso cui si potranno segnalare in modo anonimo coloro che si sono resi autori di cori razzisti.

Il progetto, promosso dal governo olandese e dalla KNVB, verrà presentato a fine gennaio. Intanto, in tutto il mondo continua la lotta contro il razzismo. L’obiettivo comune è quello di ripulire il calcio da ogni forma di discriminazione.

Fiorentina, Boateng sul razzismo: “Cicatrici che non si possono cancellare, noi uomini soli”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy