Coronavirus, boom di contagi in Argentina: Copa de la Liga Profesional a rischio. I dettagli

La Copa de la Liga Profesional Argentina potrebbe fermarsi

La Copa de la Liga Profesional Argentina potrebbe fermarsi a causa dell’aumento dei casi di Covid-19.

A chiederlo è stato l’assessore alla Salute del distretto di Buenos Aires, Daniel Gollan: “Abbiamo bisogno di misure drastiche per 15 giorni almeno e il calcio non può fare eccezione”, sono state le sue parole. La misura potrebbe essere valutata d’urgenza dall’AFA nelle prossime ore.

D’altra parte, nei giorni scorsi, l’Argentina ha superato la barriera dei 60.000 decessi per Coronavirus dall’inizio della pandemia. E di fronte ad un nuovo boom di contagi, il governo argentino nelle scorse settimane aveva stabilito una nuova serie di restrizioni alla circolazione e alle attività commerciali con il proclamato obiettivo di fermare la “seconda ondata”“In Argentina i casi sono aumentati del 36% e del 56% nell’area che comprende Buenos Aires e la sua provincia (Amba)”, le parole del presidente Alberto Fernández.

Il calcio in Argentina è ripreso lo scorso 12 febbraio proprio con la Copa de la Liga Profesional, conosciuta nell’ultima edizione come “Copa Maradona”. Un torneo composto da 26 squadre suddivise in due gironi, chiamati Zona A e Zona B da 13 squadre, che terminerà il 30 maggio 2021.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy