Cina, il coronavirus ferma la Chinese Super League: rinviate tutte le partite. E il destino di Pastore…

Cina, il coronavirus ferma la Chinese Super League: rinviate tutte le partite. E il destino di Pastore…

La Federcalcio cinese ha deciso di rinviare tutte le partite in programma nel 2020: la Super League sarebbe dovuta partire il 22 febbraio

Il campionato cinese si ferma.

La Chinese Football Association ha deciso di rinviare tutte le partite in programma nel 2020 per evitare l’ulteriore diffusione del coronavirus, che al momento ha provocato la morte di 170 persone, con 7.700 infezioni. La nuova stagione della Super League sarebbe dovuta partire il 22 febbraio.

Ma non solo; l’epidemia starebbe causando più di un problema anche per quanto concerne l’attuale sessione di calciomercato. Il virus, infatti – secondo quanto riportato dal ‘Corriere dello Sport’ – avrebbe fatto saltare il trasferimento in Cina di Javer Pastore, destinato dunque a restare nella Capitale alla corte di Paulo Fonseca.

La Roma aveva trovato un accordo di massima con una società cinese, con alcuni sponsor che avrebbero pagato lo stipendio all’ex fantasista del Palermo, per l’imminente approdo in Oriente del Flaco. Un affare che non si concretizzerà proprio a causa del coronavirus “che rischia di far rientrare in Europa nei prossimi mesi tutti i giocatori stranieri”, si legge. Per questo motivo, nei giorni scorsi anche Stephan El Shaarawy si sarebbe proposto al club giallorosso, desideroso di lasciare la Cina e tornare a giocare in Italia.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy