Barcellona, Suarez e l’ipotesi MLS: “È un campionato che mi attira. Il mio desiderio…”

Le dichiarazioni dell’attaccante del Barcellona Luis Suarez in merito alla possibilità di chiudere la sua carriera negli Stati Uniti

Il futuro di Luis Suarez.

L’attaccante uruguaiano, che milita da sei annate nel Barcellona, ha un contratto fino a giugno 2021. Il giocatore ha giurato amore eterno ai blaugrana, con cui ha collezionato ben 173 presenze e 137 reti, ma ammette di pensare già al futuro. A 32 anni, Suarez, sta infatti vagliando le ipotesi per scegliere un club dove potrà chiudere la sua carriera gloriosamente. Il numero 9 blaugrana, a tal proposito, ha rivelato ai microfoni di ESPN di provare una particolare attrazione verso la MLS, campionato in cui diversi campioni d’Europa, come Zlatan Ibrahimovic, sono approdati negli ultimi anni della loro carriera. Una scena che, soltanto di recente, si è dunque arricchita di tanti talenti, ma non soltanto in età avanzata.

Non si sa mai quello che può accadere. Oggi ho un contratto con il Barcellona e sono molto felice, ma la MLS è un campionato che attira. Si tratta di una competizione che è cresciuta moltissimo negli ultimi anni, accogliendo anche giocatori giovani, in particolare sudamericani. E’ la dimostrazione che vogliono crescere nel calcio, non puntando solamente sui calciatori a fine carriera. Stanno cercando il giusto mix tra giovani e anziani. Quello che voglio è cercare la maggior stabilità possibile per la mia famiglia, garantendo il benessere dei miei figli. Gli Stati Uniti sono una bellissima possibilità“, ha spiegato Suarez in merito al suo futuro.

Barcellona, Suarez giura fedeltà: “Gioco nel miglior club al mondo, qui mi sento amato. Ecco qual è il mio desiderio”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy