Da Mertens a Buffon: I calciatori della Serie A inseriti nella Top 100 di ESPN

Da Mertens a Buffon: I calciatori della Serie A inseriti nella Top 100 di ESPN

Nella classifica dei 100 top player del mondo stilata dall’emittente televisiva statunitense ESPN compaiono sei giocatori che militano nella Serie A.

Commenta per primo!

L’emittente televisiva statunitense ESPN ha recentemente stilato una classifica dei 100 migliori giocatori al mondo, divisi per ruolo, cha si basa sulle prestazioni dei talenti in relazione alla loro età e alla squadra in cui giocano.
A comparire tra i vertici delle liste sono stati sei calciatori che in questa stagione stanno calcando i campi della massima serie italiana.

Direttamente dal Napoli di Maurizio Sarri, il belga Dries Mertens ed il centrocampista polacco Marek Hamsik:
Dries Mertens è la terza miglior ala offensiva, dietro Alexis Sanchez dell’Arsenal e Sadio Mané del Liverpool:
Il cambio di carriera di Mertens è una delle storie più incredibili nel calcio europeo di alto livello. Era un’ala alternativa a Lorenzo Insigne, poi il ko di Milik gli ha aperto le porte da centravanti. Ha già segnato 34 gol, è fondamentale negli schemi del Napoli, una squadra dallo stile veloce che ha pochi eguali in Europa. Il cambio di ruolo ha permesso di far conoscere la sua fame di gol.
Marek Hamsik è quinto nella classifica dei centrali di centrocampo alle spalle di Luka Modric e Toni Kroos del Real Madrid, di N’Golo Kanté del Chelsea e di Paul Pogba del Manchester United:
È quasi un eroe non celebrato per chi non guarda oltre il campionato di calcio, è un calciatore non banale: occhi e orecchie del gioco del Napoli per un decennio, ha portato qualità creativa e tattica praticamente impossibili da sostituire. E’ una figura inconfondibile, col numero 17 e la cresta. Dopo Benitez ha ritrovato periodi migliori con Sarri, gli manca solo un gol per eguagliare il record assoluto di gol nella storia del Napoli, 115, appartenente a Diego Armando Maradona.

Per le fila del Milan, invece, a comparire al secondo posto della classifica dei migliori centrali di difesa, nonostante le prestazioni altalenanti di questo inizio stagione, è Leonardo Bonucci, che si colloca alle spalle del top player del Real Madrid, Sergio Ramos:
Il trasferimento al Milan di Leonardo Bonucci, avvenuto lo scorso luglio per 42 milioni di euro, ha suscitato non poche reazioni.
Bonucci è un perfetto centromediano con una importante aggressività ed una visione 20/20 del pallone, che rende più forte il reparto difensivo ma che allo stesso tempo indirizza le azioni offensive da dietro. Nonostante nei primi mesi al Milan abbia avuto qualche difficoltà, alla Juventus manca davvero.

A seguire il rossonero nella classifica dei difensori centrali, al terzo posto, è l’ex compagno di squadra Giorgio Chiellini:
Ad oggi esistono pochi difensori come Chiellini. È un difensore centrale italiano della vecchia scuola, che ha l’ossessione di tener fuori la palla dalla rete, se la Juventus in questo decennio ha dominato in Serie A è per l’inespugnabilità della linea di difesa, e questo si deve per lo più alla formidabile consistenza di Chiellini. Può anche fare un po’ di regia, anche se non nella misura dell’ex compagno di squadra Bonucci. Lui e la Juventus hanno faticato molto dopo la rottura del reparto difensivo e ci vorrà uno sforzo considerevole per tornare alle massime prestazioni, ma fortunatamente il duro lavoro è uno dei valori che Chiellini infonde in tutti quelli che lo circondano.

Gigi Buffon, che ha da poco lasciato la maglia della Nazionale Italiana, a 39 anni completa il blocco difensivo posizionandosi alla terza posizione nella classifica degli estremi difensori, dietro a Manuel Neuer del Bayern Monaco e David De Gea del Manchester United:
Dopo essere stato premiato a Londra lo scorso mese come miglior portiere per la cerimonia FIFA, Buffon ha più volte espresso la sua gioia per aver ottenuto tale riconoscimento ‘alla sua età’. È stata una dichiarazione umile, nella quale ha riconosciuto la fortuna che lo ha portato così lontano in una carriera durata due decenni, ma si ci potrebbe stupire facilmente per la sua continua eccellenza.
Buffon è il raro esempio di un giocatore veterano che migliora con il passare degli anni, se si ritirasse dopo il Mondiale sarebbe una perdita enorme. Buffon, giocatore meraviglioso e ambasciatore per lo sport, è uno dei veri tesori del calcio.

Tra i top player in attacco si colloca un altro volto bianconero, l’argentino ex Palermo Paulo Dybala, che si posiziona al sesto posto della classifica:
Si dice che la Juventus abbia intenzione di inserire una nuova clausola rescissoria nel contratto di Dybala che, se innescata, lo renderebbe il calciatore più costoso del mondo. Non è ancora al livello di Neymar, ma non ne è neanche lontano. Dybala riesce a segnare in maniera prolifica, ma dà il meglio di sé quando si posiziona fra il centrocampo e la difesa avversaria, creando confusione con i suoi dribbling. La prossima estate la Coppa del Mondo potrebbe essere fatta su misura per lui, anche se l’allenatore dell’Argentina, Jorge Sampaoli, deve ancora capire come ottenere il meglio da Dybala e Lionel Messi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy