Palermo: da domenica tutti in ritiro a Coccaglio, ci sarà anche Zamparini. Condizione infortunati

Palermo: da domenica tutti in ritiro a Coccaglio, ci sarà anche Zamparini. Condizione infortunati

Ultimi allenamenti a Boccadifalco, poi – nella giornata di domenica – il trasferimento a Coccaglio: la sfida al Bologna del 20 novembre si preparerà nella provincia di Brescia. Ecco la condizione degli infortunati.

Commenta per primo!

Un’emorragia di sconfitte da tamponare quanto prima per abbandonare la zona rossa della classifica e non permettere all’Empoli di creare il solco.

Il Palermo vuole interrompere la striscia di cinque sconfitte consecutive, tornando alla vittoria dopo due mesi: l’ultima volta (nonché l’unica in campionato) era il 21 settembre e i rosanero batterono l’attuale rivelazione della Serie A, quell’Atalanta che stava cacciando Gian Piero Gasperini, salvo poi riconfermarlo (e a ragion veduta).

SERIE A, QUI LA CLASSIFICA AGGIORNATA

Al rientro dalla sosta per gli impegni delle Nazionali (sei i calciatori coinvolti: Aleesami, Chochev, Cionek, Hiljemark, Jajalo e Nestorovski), i rosanero sfideranno il Bologna di Roberto Donadoni. La trasferta del Dall’Ara sarà preparata sia al Tenente Onorato di Boccadifalco, ma in particolar modo a Coccaglio, quartier generale del club di viale del Fante in provincia di Brescia. Lì la squadra di De Zerbi si è già allenata prima del match di Bergamo con l’Atalanta (cui si faceva riferimento prima) e si augura che gli effetti possano essere simili.

PRIMA DI PARTIRE, DIAMANTI INCONTRERÀ LA STAMPA
SEGUI QUI LIVE LA CONFERENZA

A Coccaglio ci sarà anche il presidente del Palermo, Maurizio Zamparini, che incontrerà nuovamente (nel giro di una settimana) il suo direttore sportivo, Daniele Faggiano, e il suo allenatore. All’inizio di questa settimana, infatti, un summit improvvisato a Vergiate (in provincia di Varese) per parlare di mercato e di alcune scelte tattiche. Nell’ultimo match disputato, contro il Milan, De Zerbi era riuscito a trovare la quadra, tenendo testa ai rossoneri nonostante il notevole gap tecnico e gli infortuni: Rajkovic in difesa sembrava poter mettere una pezza sulla fase di non possesso e in avvio di manovra, ma lo stesso calciatore serbo ha avuto una ricaduta qualche giorno fa e starà fuori per ben due mesi. A Coccaglio verrà valutata la condizione di Giancarlo Gonzalez, così come quella di Aleksandar Trajkovski che si è allenato in gruppo di recente e attende il suo personale esordio in questo campionato. Più difficili, almeno per il momento, sembrano i recuperi di Bentivegna e Balogh.

Il calendario del Palermo fino a Natale: tra incroci impossibili e quelle due partite da vincere a tutti i costi

Ouasim Bouy: “Conte mi vedeva regista alla Pirlo. Ballardini andò via al terzo giorno, Zamparini…”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy