La brutta partita Palermo-Giustizia e il voltastomaco: diteci chi ha ragione. Non meritiamo questo strazio

La brutta partita Palermo-Giustizia e il voltastomaco: diteci chi ha ragione. Non meritiamo questo strazio

“Questa storia sta davvero superando ogni limite di sopportazione. Fateci sapere, per favore, chi ha ragione e chi ha torto. Questa partita tra Palermo e Giustizia non piace a nessuno”

Di Alessandro Amato

Alessandro Amato, giornalista Palermo

Sta diventando una storia bruttissima questa del Palermo.

Adesso c’è anche la Procura di Caltanissetta in gioco. E le notizie che si susseguono mostrano un quadro che, a guardarlo, ti viene il voltastomaco. Bisogna attendere le sentenze, per giudicare. Nel calderone cominciano ad esserci troppe cose, soprattutto c’è un gioco più grande dei tifosi e della loro passione. Cosa possiamo fare noi che guardiamo? Da mesi si parla di conti taroccati, di richieste di arresti domiciliari, di debiti. Da oggi anche di giudici compiacenti e nella pentola è finito pure Giammarva, arrivato in viale del Fante come uomo immacolato. Adesso, anche a lui, viene attaccata l’etichetta di imbroglione.

Ha salvato il Palermo dal fallimento e Zamparini dagli arresti, ma in che modo? Vorremmo capirlo. La squadra è prima, la commedia sulla cessione prosegue da anni, lo stadio è vuoto e noi siamo ormai tutti più o meno esperti di bilanci, fondi internazionali, marchi ceduti e rimbalzati qui e lì per far quadrare i conti, pratiche giudiziarie. E il pallone? E la grande rincorsa di Stellone? Argomenti, purtroppo, periferici.

Il popolo rosanero non merita tutto questo. Vuole tifare e basta. Vuole emozionarsi per un gol, vuole seguire le partite di calcio. Ed, invece, è costretto ad occuparsi di attacchi e difese che si sviluppano non in campo ma nei tribunali. L’unica vera speranza è che questo strazio finisca al più presto. Vogliamo sapere se Zamparini è pulito o sporco. Perché questa storia sta davvero superando ogni limite di sopportazione. Fateci sapere, per favore, chi ha ragione e chi ha torto. Questa partita tra Palermo e Giustizia non piace a nessuno.

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. enzovinci121_252 - 2 mesi fa

    Sig. Amato proprio lei che e’ da sempre antizampariniano si pone interrogativi di questo tipo? Non pensa che, se I tifosi avessero fatto sempre I tifosi e I giornalisti come lei avessero badato di piu al campo, oggi lei non avrebbe alcun dubbio circa la sua ignoranza in materia giuridico contabile e le procure sarebbero meno a caccia di prime pagine? Sig. Amato in questa era di politici corrotti di mafie di traffici internazionali di movimenti illegali di ingenti capitali di consumi indotti di truffe ed evasioni, non crede che questo insistere caparbio su operazioni di qualche milione ai limiti di una elusione fiscale sia una barzelletta? Se tale perseveranza e tale accanimento sussistessero nei confronti di mafiosi e politici nullafacenti non avremmo una citta’ allo sbando priva di imprenditorialita’ street food a parte….I Palermitani avrebbero dovuto e dovrebbero difendere un’azienda che impiega persone e indotto, che rappresenta la citta’, che paga tasse e contributi, che paga gli affitti dei giocatori e dei tecnici, e che non ultimo ha dato modo anche a lei di pregiarsi in questi anni di parlare del calcio che conta. Ma a Palermo si difendono solo le pretese e le prepotenze, si considera onta fare un campionato in B, il primo posto in classifica dettaglio trascurabile. Eppure meno di 20 anni fa lei per un primo posto in B avrebbe pianto di commozione. Io credo che tutto quello che sta accadendo non lo merita nessuno ne il Palermo calcio ne Zamparini ne Giammarva ne I tifosi e neppure lei. Ma chi e’ causa del suo male pianga se stesso, dopo I vari campioni di tutti questi anni adesso guardi giocare la procura.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. ivan.palerm_237 - 2 mesi fa

    A dire il vero i dubbi sono tantissimi. Non riesco ad immaginaree una scena con un ingenuo Giammarva nelle vesti di Melo mandato in galera dal padre delinquente alla “qualunquemente” maniera. E non solo Giammarva… di sicuro Zamparini a Caltanissetta non è molto amato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Pallavicino - 2 mesi fa

    …perchè avete dubbi su dove alberga il torto e la ragione in questa storia? Siete proprio dei grandi ingenuotti!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Alberto-Londra - 2 mesi fa

      Calma e gesso.
      L’inchiesta Della procura è relativa ad Abuso d’ufficio. Da quanto capisco non si sta discutendo del Palermo in quanto tale. La sentenza non fu appellata e non mi risulta una richiesta a riaprire quel filone.
      Se la vendita salta non è per questa inchiesta.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy