Il ricordo di La Grotteria: “Quella promozione persa a Lecce è l’unico rimpianto della mia carriera”

Il ricordo di La Grotteria: “Quella promozione persa a Lecce è l’unico rimpianto della mia carriera”

L’argentino non dimentica lo spareggio promozione di sedici anni fa, dopo la mancata A salutò il Palermo e la Sicilia

Palermo e Lecce, a sedici anni di distanza, si giocano nuovamente la Serie A.

Era il 7 giugno del 2003, al Via del Mare gli uomini dell’allora tecnico rosanero Nedo Sonetti sfidarono quelli di Delio Rossi nello spareggio promozione che avrebbe fatto gioire solo una delle due compagini. I rosa, guidati in attacco da Di Napoli, Maniero e La Grotteria, non riuscirono nell’impresa dopo una stagione esaltante ed i gol di Camorani, Giacomazzi e Bojinov regalarono la Serie A ai salentini. A distanza di tanti anni la promozione si gioca sempre tra giallorossi e rosa, impegnati non nello stesso campo ma in una sfida a distanza che negli ultimi 90′ della regular season consegnerà il pass per il massimo campionato.

A sedici anni di distanza chi era in campo quella sera non dimentica quanto accaduto, tra entusiasmo ad inizio match e delusione nel finale, per un Palermo che comunque nella stagione successiva riuscì a salire in A al termine di un campionato straordinario. Intervistato dal Giornale di Sicilia Cristian La Grotteria ricorda la sfida del Via del Mare, sperando che gli ultimi minuti di questa stagione possano regalare un finale diverso ai rosanero: “Quando siamo andati a Lecce per giocarci la promozione in Serie A siamo stati spinti da un grande entusiasmo da parte di tutta la città. Sul campo siamo arrivati un po’ corti di fiato, quello sì, ma solamente perché abbiamo fatto una grande rincorsa per guadagnarci quella sorta di finale. La piazza però era veramente entusiasta di noi e oggi la situazione è diversa. È il mio unico rimpianto della carriera a Palermo, quella partita lì. Sarebbe stato il massimo, per me, riuscire ad andare in A con i rosa“.

La Grotteria: “Sabato voglio il Palermo in A e il Cittadella ai playoff. Sarebbe un premio…”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy