Zhang e il terzo cambio d’allenatore, tifosi Inter: “Non sapevamo fosse Zhangparini!”

Zhang e il terzo cambio d’allenatore, tifosi Inter: “Non sapevamo fosse Zhangparini!”

La stagione dell’Inter è tutta da dimenticare: tre allenatori in una stagione (senza contare Vecchi, allenatore della Primavera) e qualificazione in Europa League praticamente sfumata.

1 Commento

In principio fu Roberto Mancini, che in realtà non fu esonerato, bensì decise di non firmare un lauto contratto pluriennale che la proprietà gli aveva proposto.

Ma il Mancio non condivideva le idee della nuova società nerazzurra, così lasciò la scena in favore di Frank de Boer. L’olandese cominciò la stagione inanellando diverse sconfitte clamorose. Seguì il traghettatore Stefano Vecchi, fino ad arrivare a Stefano Pioli, sollevato ieri sera dall’incarico per riportare sulla panchina interista (in queste ultime tre giornate di campionato) ancora Stefano Vecchi. Tre allenatori diversi (quattro, se si considera Vecchi, ad oggi mister anche della Primavera nerazzurra) e obiettivi praticamente sfumati per Icardi e compagni che ieri sera hanno appreso anche la notizia dell’ingresso in società di Walter Sabatini: l’ex direttore sportivo di Palermo e Roma si occuperà, a dire il vero, di controllare i progressi delle aree tecniche di tutte i club che ruotano attorno al colosso cinese Suning, quindi non solo l’Inter.

Zhangparini
Zhangparini

In tutto questo, la tifoseria nerazzurra non ha ben digerito l’ennesimo ribaltone della stagione ad opera di Zhang Jindong. Sui social si sprecano i paragoni con il mangia-allenatori per eccellenza: “Non sapevamo che il nuovo presidente dell’Inter fosse Zhangparini!”, scrivono ironicamente diversi fedeli nerazzurri sui social.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Tommaso Comignano - 5 mesi fa

    Ma questo sembra il sosia di zamparini

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy