Inter, Marotta strappa l’accordo con Conte: contratto fino al 2023

Inter, Marotta strappa l’accordo con Conte: contratto fino al 2023

L’ex ct della Nazionale sarebbe vicino a diventare il nuovo tecnico dei nerazzurri

Antonio Conte si avvicina sempre di più all’Inter.

A prescindere dalla qualificazione alla prossima edizione della Champions League, il destino di Luciano Spalletti sembra già essere segnato dal momento che il presidente Steven Zhang è intenzionato a costruire il futuro dei nerazzurri affidandone le redini ad Antonio Conte, finalmente liberatosi dai vincoli che lo tenevano legato al Chelsea. Stando a quanto riportato da Sky Sport, l’ex ct dell’Italia e il club lombardo avrebbero già trovato un accordo di massima anche se la firma del contratto potrà avvenire chiaramente soltanto al termine dell’attuale stagione. L’ex tecnico dei Blues dovrebbe firmare un contratto quadriennale, che lo legherebbe all’Inter fino al 2023.

Inter, obiettivo Conte: le garanzie di Suning all’ex ct della Nazionale. La situazione

Fondamentale è stato il lavoro di Beppe Marotta, che con Conte ha ottenuto i primi grandi successi della Juventus conquistando i primi tre degli otto scudetti consecutivi nel triennio 2011-2014: secondo Sky Sport, sarebbe stato proprio l’amministratore delegato a convincere il presidente del club e a suggerire il nome dell’ex tecnico dei bianconeri. L’esonero di Spalletti e del suo staff tecnico causerà comunque un pesante sforzo economico per l’Inter, che dovrà sborsare intorno ai 30 milioni di euro e in seguito dovrà investire una cifra notevole per Conte e il suo staff.

Mancano dunque da definire soltanto gli ultimi dettagli prima di rendere ufficiale il cambio tecnico sulla panchina dell’Inter, che sembra dunque essere intenzionata a ritornare ai fasti dell’anno del Triplete affidandosi ad uno degli allenatori più vincenti di quest’ultimo periodo. Sembra dunque definitivamente sfumato un clamoroso ritorno di Conte sulla panchina della Juventus: il futuro di Massimiliano Allegri dipenderà dall’incontro con il presidente Andrea Agnelli, che in caso di rottura dovrà immediatamente correre ai ripari e trovare il perfetto sostituto per la panchina dei bianconeri.

Juventus e Inter, destini incrociati: attesa per il summit Agnelli-Allegri, Conte…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy