Pinilla saluta l’Atalanta: “Il calcio è così”. Gli scenari di mercato, Zamparini…

Pinilla saluta l’Atalanta: “Il calcio è così”. Gli scenari di mercato, Zamparini…

Il centravanti cileno lascia Bergamo dopo due stagioni: a gennaio si accorderà con un club, a sei mesi dalla scadenza del contratto che lo lega ai nerazzurri.

1 Commento

Si attendeva solamente l’annuncio da parte del diretto interessato.

Sì, perché già ieri sera il ds dell’Atalanta, Giovanni Sartori, aveva comunicato in questa intervista che Mauricio Pinilla avrebbe lasciato Bergamo.

Pinilla, battuta di pesca a Palermo: il mercato…

“Cari tifosi ormai non è più un mistero la mia situazione e mi dispiace tanto per non avervi salutato come meritavamo entrambi ma il calcio è così – ha scritto Pinilla in una lettera pubblicata sul proprio account Instagram -. Ho avuto la fortuna di urlare, saltare, ridere, soffrire ed abbracciarvi sotto la curva questi 2 anni. Sinceramente ho le valigie pronte ma oltre a i vestiti ci sono tante cose che vanno via con me e me le tengo strette. Siete veramente fantastici, continuate ad inculcare la vostra fede ai vostri figli come fatto da una vita. Grazie di cuore per avermi accolto è trattato come un bergamasco in più, vi porterò nel cuore per tutta la vita”.

SCENARI DI MERCATO – Nelle prossime settimane, Pinilla (che ha già usufruito di diversi giorni di permesso) si accorderà con un club, a sei mesi da quella che è la scadenza del suo contratto tuttora in essere con i nerazzurri. Richieste dalla Serie A e dal campionato messicano per il classe ’84: in Italia la squadra maggiormente interessata sembra essere il Pescara di Daniele Sebastiani, presidente che ha già promesso rinforzi di spessore per ottenere la salvezza. Quanto al Palermo, almeno per il momento, l’accostamento sembrerebbe essere più una volontà dell’ambiente e dei tifosi più che del patron Maurizio Zamparini, il quale in estate aveva troncato i rapporti con l’allora direttore sportivo Rino Foschi proprio perché quest’ultimo stava lavorando per ingaggiare Pinilla e riportarlo a Palermo dopo quattro anni e mezzo (ha vestito la maglia rosa dal giugno del 2010 al gennaio del 2012). “Non prendiamo scarti dell’Atalanta”, aveva risposto Zamparini.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Louie15 - 5 mesi fa

    … meglio gli scarti della Serie W moldava! Bravo Zamparino.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy