Cessione Palermo, Follieri e Ponte a caccia di milioni per convincere Zamparini: il patron intanto spera nel mercato…

Cessione Palermo, Follieri e Ponte a caccia di milioni per convincere Zamparini: il patron intanto spera nel mercato…

Raffaello Follieri ed Antonio Ponte sarebbero ancora alla ricerca dei milioni di euro necessari da investire nel club rosanero, mentre il patron Maurizio Zamparini starebbe cercando introiti dal mercato in uscita: la situazione

Raffaello Follieri ed Antonio Ponte ancora alla ricerca dei milioni di euro necessari da investire nel Palermo Calcio, mentre Maurizio Zamparini starebbe cercando introiti dal calciomercato in uscita, ancora vivo almeno fino a domani.

Il patron del club rosanero sarebbe, difatti, ancora in attesa delle garanzie dei due aspiranti acquirenti della società ed al momento, sarebbe propenso ad imbastire una trattativa con la cordata americana piuttosto che con l’imprenditore pugliese, aspettando la fine del mercato che potrebbe cambiare le esigenze economiche dell’imprenditore friulano.

(Palermo, il post di Struna e l’indizio di mercato: la foto pubblicata dal centrale sloveno…)

Nella giornata di domani (31 agosto), infatti, in concomitanza con la gara di Serie B tra Palermo e Cremonese, si chiuderà il calciomercato anche per i campionati stranieri rimasti ancora attivi (come Liga, Ligue 1 e Bundesliga) ed il numero uno del club di Viale del Fante spererebbe di recuperare alcuni milioni di euro dalle possibili cessioni di Aljaz Struna e di Ilija Nestorovski (nonostante manchino appunto poche ore e dunque sembrerebbero sempre più probabili le loro permanenze in Sicilia) e dalla conseguente riduzione del monte stipendi che garantirebbe maggiore serenità dal punto di vista economico alla società palermitana: gestire il torneo cadetto con una rosa di 30 giocatori, di cui alcuni con ingaggi pesanti, non sarà di certo semplice.

Intanto, Raffaello Follieri sarebbe ancora a caccia delle garanzie bancarie per convincere il patron rosanero. L’imprenditore pugliese starebbe cercando la fideiussione da presentare allo Studio Whiters e sulle colonne de Il Giornale di Sicilia, si legge che l’ultimo tentativo di Follieri sarebbe stato fatto pochi giorni fa, nell’est-Europa. Il finanziere foggiano avrebbe avuto contatti con un istituto di credito ma l’offerta ufficiale non sarebbe stata ancora formulata a causa, appunto, delle mancate garanzie richieste dal numero uno della società siciliana.

(Cessione Palermo, l’ultimatum di Follieri a Zamparini: “Nessuna risposta ricevuta, entro domani ritireremo l’offerta”)

L’imprenditore friulano, dopo l’affare saltato con Paul Baccaglini, è ancora fermo ed irremovibile su questo punto: vorrebbe certezze sulla solidità del possibile acquirente. Follieri, quindi, continua la ricerca e di conseguenza, in qualche modo, la trattativa, che in realtà però non è mai decollata se non a parole e a dichiarazioni a mezzo stampa e starebbe vivendo così una fase di stallo. Le parti sono in attesa ma non vi è nessun pregiudizio verso la cordata italiana, come ha dichiarato lo stesso Palermo in un comunicato ufficiale di alcuni giorni fa.

La trattativa con Antonio Ponte, d’altro canto, sembrerebbe essere quella che in questo momento avrebbe qualche chance in più di essere conclusa nelle prossime settimane. I soldi dell’italo-svizzero, infatti, farebbero comodo per affrontare le spese della nuova stagione di Serie B che è appena iniziata. Maurizio Zamparini avrebbe in mente un rifinanziamento del club rosa, con l’ingresso in società appunto di Ponte, al quale potrebbe anche offrire la poltrona di presidente della società di Viale del Fante, occupata attualmente dalla direttrice amministrativa Daniela De Angeli che ha provvisoriamente preso il posto del dimissionario Giovanni Giammarva. Ma anche nel caso di Ponte, i soldi e le garanzie richieste ancora non si sarebbero visti concretamente.

(Cessione Palermo, accelerata di Zamparini nella trattativa con Ponte: i dettagli)

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. sbt5 - 2 anni fa

    Notizie false e tendenziose dice Follieri. La verità è che qualche giornalista Zampafans vorrebbe che rimanesse sempre lui a fare il burattinaio con i soldi altrui.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. nick - 2 anni fa

    La cordata americana é mai esistita???
    Ancora mi ricordo che cascio la prima volta saltò perché i cinesi davano più garanzie.. cinesi ovviamente mai visti.
    Di cessione non vale manco la pena più parlarne visto che ci piglia in giro dai tempi dei finti sceicchi al centro commerciale.
    Per me abbiamo più chance che lo fa fallire piuttosto che lo vende visto che pretende che lo strapaghino e per giunta lo lascino dentro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy