Mediagol
I migliori video scelti dal nostro canale

ESCLUSIVA

Addio a Zamparini, Perinetti: “Presidente-tifoso, difficile trovare uno come lui”

Addio a Zamparini, Perinetti: “Presidente-tifoso, difficile trovare uno come lui”

Le dichiarazioni rilasciate dall'ex direttore sportivo del Palermo, Giorgio Perinetti, ai microfoni di Mediagol.it

Mediagol ⚽️

Si è spento all'età di ottant'anni lo storico patron del Palermo Calcio, Maurizio Zamparini. Il noto imprenditore friulano è morto nella notte all'Ospedale Cotignola di Ravenna per alcune complicazioni legate ad un problema al colon che ne aveva determinato il ricovero nei giorni scorsi.

Nella storia della società rosanero, Zamparini è stato sia il presidente, sia il proprietario, rimasto più a lungo in seno al club (dal 21 luglio 2002 al 27 febbraio 2017 e dal 21 luglio 2002 al 1° dicembre 2018), portando il Palermo in alto: dalla promozione dalla Serie B alla A, all'Europa League fino alla finale di Coppa Italia.

Un Palermo capace di dare scacco alle big del calcio italiano, in grado di conciliare gioco, risultati e spettacolo. Viaggio di palpiti, emozioni, amore e fierezza. Fremiti, speranze e lacrime. Di gioia e anche di amarezza. Intervistato in esclusiva ai microfoni di Mediagol.it, l'ex direttore sportivo rosanero Giorgio Perinetti ha ricordato l'ex numero uno di Palermo e Venezia.

"Scompare un personaggio di quelli che sono legati al calcio che più piace alla gente. Un uomo di passione, generoso e competente. Era un presidente che è stato anche tifoso. È una figura che in questo momento rimpiangiamo tanto. Lui era proprio il prototipo del presidente della gente. Appassionato ed amante della squadra. Nel calcio è difficile trovare al giorno d’oggi uno come lui. Se chiudo gli occhi qual è la prima immagine che ricordo di lui? Mi vengono in mente non i momenti tipici di un presidente in cui è irascibile, piuttosto i nostri trascorsi in Friuli parlando di calcio serenamente davanti ad un bicchiere di vino e formaggio. Penso ad uno Zamparini sereno, che parla di calcio in tranquillità, ascoltando ed esponendo le proprie considerazioni", le parole dell'esperto dirigente originario di Roma.

 

 

tutte le notizie di