Venezia, ecco Vecchi: “Ero stanco di giocare davanti a 50 persone…”

Venezia, ecco Vecchi: “Ero stanco di giocare davanti a 50 persone…”

Le parole di Stefano Vecchi, nuovo tecnico del Venezia: “Qui respiro freschezza e serietà”

Lo scorso 14 giugno l’ufficialità: Stefano Vecchi è il nuovo tecnico del Venezia.
Reduce dai trionfi con la Primavera dell’Inter, Vecchi ha firmato un contratto che lo legherà al club veneto per i prossimi tre anni, con opzione per un quarto anno.
Di seguito, le prime dichiarazioni rilasciate dal tecnico, riportate questa mattina da ‘Il Gazzettino’. “L’entusiasmo del presidente Tacopina, il volersi assestare e costruire un Venezia sempre più importante. Qui respiro freschezza e serietà – ha spiegato –. Ero stanco di giocare davanti a 50 persone, magari a pochi metri dagli stadi veri. Mi mancano anche le pressioni avvertite quando ho traghettato l’Inter a San Siro in 4 gare di A vincendone tre. Se temo la cessione di Stulac e Pinato? No, perché succederà, l’importante sarà sostituirli al meglio. Vicario per il dopo Audero? Sì, ci stiamo pensando”, ha concluso.
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy