Roma, Francesco Totti scopre le carte: l’ex capitano giallorosso ha deciso il futuro. Il blitz a Londra e la Stellar Group…

Francesco Totti resterà nel mondo del calcio ma in tutt’altra veste: l’ex capitano della Roma aprirà un’agenzia di management dello sport in collaborazione con la Stellar Group, colosso mondiale nel settore…

totti

Il suo’addio al calcio giocato, culminato in quella suggestiva e toccante celebrazione d’amore al termine di Roma-Genoa, ha lasciato laceranti rimpianti a chi ama visceralmente questo sport. Il talento eterno e cristallino di Francesco Totti, giocatore simbolo e bandiera trasversale della Roma, ha incantato ed accomunato in un moto di sincera ammirazione tutti gli appassionati di calcio internazionale. Fenomeno naturale, pregiata sintesi di estro, creatività, istinto e genio calcistico. Tecnica individuale e capacità balistiche sontuose, una ricercatezza di pensiero che sublimava concetto e qualità di ogni sua giocata. Visione di gioco istantanea e periferica, l’innata dote di sentire il compagno ancor prima di vederne il movimento, di captare la simbiosi tra tempo e spazio, cogliendo l’attimo, un istante prima e meglio degli altri sul rettangolo verde. Un totem da calciatore, non altrettanto da dirigente, Ruolo in cui non ha mai goduto di sufficiente fiducia ed autonomia  anche solo per poter provare ad intraprendere un nuovo percorso. Il ruolo di uomo copertina, con funzione rappresentativa e mera veste diplomatica, non poteva che stare terribilmente stretto a chi sul terreno di gioco ha avuto talento e peso specifico per determinare e spostare gli equilibri, in ambito nazionale ed internazionale. Il brusco divorzio dalla Roma americana, con annessa conferenza stampa, è storia relativamente recente. Adesso, dopo un periodo di attenta riflessione, Francesco Totti sembra aver deciso il suo futuro.

Secondo quanto riportato dal noto settimanale “Chi”, lo storico capitano della Roma, in compagnia della consorte Ilary Blasi, ha incontrato a Londra nello scorso week.end, David Manasseh, procuratore sportivo e co-fondatore della Stellar Group. Il Pupone dovrebbe dar vita a Roma ad una vera e propria agenzia di management internazionale di concerto con il business-man inglese.

Profilo di spicco della Stellar Group è certamente Jonathan Barnett, presidente del gruppo nonché tra i principali fondatori.

Barnett stato nominato da Forbes l’agente sportivo più potente del mondo. Manasseh, sanzionato la scorsa stagione con un provvedimento di sospensione trimestrale per trasferimenti di atleti minorenni, ha curato nelle vesti di intermediario il trasferimento milionario di Bale dal Tottenham al Real Madrid. La Stellar Group, con sede anche negli Stati Uniti, estende il suo volume d’affari ben oltre i confini del calcio: l’agenzia tutela gli interessi e gestisce la procura di numerosi atleti di rilievo anche nel Rugby,  nell’atletica,  nel cricket, oltre che occuparsi del management di profili nell’ambito di e-sport e Nfl.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy