Torino-Juventus, Nicola: “Stiamo cercando di avere un’identità precisa. Verdi? Giocatore straordinario”

Le dichiarazioni del tecnico dei granata

torino

Il Torino pareggia in maniera convincente nel derby cittadino contro la Juventus.

Torino, Sanabria ci crede: “Punto che vale doppio. Continuando così ci salveremo”

Un 2-2 con cui la squadra di Nicola mastica amaro, con la rete di Cristiano Ronaldo arrivata negli ultimi minuti e che ha evitato problemi più grandi alla Juventus. I granata comunque hanno giocato la loro partita, scendendo in campo in maniera ordinata e provando a mettere in difficoltà i bianconeri. Estremamente soddisfatto al termine del match l’allenatore Davide Nicola, che ha rilasciato delle dichiarazioni ai microfoni di Dazn.

L’ex tecnico del Crotone è felice per come la sua squadra lo stia seguendo, ma sa che ancora ci sarà da lottare per mantenere la massima serie: “Avevamo giocato anche partite dopo le dirette concorrenti e non avevamo preso punti, non mi piace che i miei ragazzi siano legati a ciò che fanno le altre. Stiamo cercando di avere un’identità precisa e devono concentrarsi nel loro percorso. Ho potuto conoscere questi ragazzi e sto cercando partita dopo partita di scoprirli sempre di più, stanno credendo nel percorso che stanno facendo”.

Uno dei giocatori rivitalizzati dalla cura Nicola è senza dubbio Simone Verdi, che anche oggi ha fornito una prestazione altisonante: Verdi ci ha dato la possibilità di operare sia come trequartista che come ala pura nel momento di ripartire. E’ un giocatore che ha delle qualità straordinarie che nel nostro modo di stare in campo poteva essere penalizzato, diventa difficile collocarlo in un 3-5-2 ma quello che penso io è la sua posizione nel futuro perché ha intelligenza tattica e capacità nell’ultimo passaggio. Può aprirsi un capitolo nuovo importante per la sua carriera”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy