Mediagol
I migliori video scelti dal nostro canale

serie c

Serie C-Girone C, 7a giornata: il Bari scappa, cade ancora l’Avellino

Serie C-Girone C, 7a giornata: il Bari scappa, cade ancora l’Avellino

Termina dopo il posticipo del martedì la settima giornata del girone C di Serie C. Vince il Monterosi per 2-1 sull'Avellino, tre punti anche per Bari, Foggia e Catanzaro. Nei posticipi solo un pareggio per il Palermo, vince invece il Catania

⚽️

Con il posticipo di martedì tra il Catanzaro e la Fidelis Andria si è concluso il settimo turno del girone C di Serie C. La compagine calabrese ha superato con un sonoro 3-1 gli ospiti: al vantaggio immediato di Scognamiglio per i calabresi ha risposto Benvenga allo scadere del primo tempo. Nella seconda frazione Martinelli e Verna hanno firmato il successo dei giallorossi.

La giornata è iniziata domenica 3 ottobre alle ore 15 con l'anticipo fra Vibonese e Potenza, conclusosi sul risultato di 1-1. Alle 17:30 ben sei gare in programma, tra cui il big match tra Bari e Monopoli: i padroni di casa si sono imposti di misura grazie alla rete firmata al 78' da Scavone, allungando in classifica e portandosi a +4 sulle inseguitrici. Colpo del Monterosi che ha avuto la meglio in casa per 2-1 dell'Avellino del tecnico Piero Braglia. I laziali, in vantaggio al 12' con Adamo, vengono raggiunti a metà della ripresa dalla rete di Gagliano, all'86' però è Rocco Costantino a regalare alla compagine neopromossa la prima vittoria stagionale. Bene il Foggia di Zdenek Zeman, vittorioso in casa contro l'ACR Messina: gli ospiti avanti con Vukusic ma Martino nel primo tempo, Merkaj e Rocca nel finale hanno ribaltato la gara consegnando i tre punti ai rossoneri.

Successo anche per il Campobasso sulla Paganese (2-0), pareggio invece a reti bianche nel derby pugliese tra Virtus Francavilla e Taranto. Vittoria infine anche per la Turris che si lancia al secondo posto, battendo per 3-1 il Latina del tecnico ex Palermo,Di Donato. Nei posticipi del lunedì il Catania ha vinto di misura contro i padroni di casa del Picerno grazie al gol firmato allo scadere del match da Luca Moro, alla quarta marcatura in sei partite disputate in maglia rossoazzurra. Solo un pareggio infine per il Palermo di Giacomo Filippi, fermato al "Romeo Menti" dalla Juve Stabia dell'ex Walter Novellino: la compagine rosanero non ha sfruttato al meglio le poche palle gol concesse degli avversari e sul finale ha anche rischiato la beffa.

 

 

tutte le notizie di