Mediagol
I migliori video scelti dal nostro canale

le dichiarazioni

Serie C, Castori: “Girone C tosto. Chi vuole vincere dovrà fare i conti con Braglia”

Serie C, Castori: “Girone C tosto. Chi vuole vincere dovrà fare i conti con Braglia”

Le dichiarazioni rilasciate dall'ex allenatore della Salernitana, Fabrizio Castori, in merito alla lotta promozione in Serie C

Mediagol (nc) ⚽️

Lunedì sera, presso l'Hotel dei Congressi di Castellammare di Stabia, sono stati assegnati gli Italian Sports Awards nel corso del Gran Galà del Calcio. Presente anche Fabrizio Castori, premiato come "Miglior Allenatore dell'anno" per quanto riguarda il campionato di Serie B 2020/21.

"Il riconoscimento è un qualcosa di stupendo e ne sono orgoglioso", ha dichiarato l'ex allenatore della Salernitana ai microfoni di Prima Tivvù. Fra i temi trattati dal tecnico originario di San Severino Marche anche le prestazioni offerte fin qui dall'Avellino di Piero Braglia. Ma non solo...

"L'Avellino? Conosco bene Braglia e chi vuol vincere il campionato deve fare i conti con Piero. E' un amico e sicuramente lotterà per vincere. Con Piero sono legato da un bel rapporto, eravamo ragazzini, ora siamo un po' più maturi, ma la passione è come quella di tanti anni fa. Non gli dico niente, perchè oltre i complimenti... Non puoi dirgli nulla, altrimenti ti risponde anche male. Il Girone C è tosto, c'è il Bari, il Palermo, tutte piazze importanti".

"L'Avellino lo sto seguendo, mi piace vedere il calcio. Poi ci sono tanti giocatori che ho allenato, Di Gaudio l'ho avuto a Carpi, Scognamiglio pure, Aloi, Maniero... La foto pubblicata dopo il mio esonero a Salerno? In realtà ci hanno romanzato tutti, io ero uscito ed ero a telefono e mi trovavo lì sui gradoni, poi c'è stato costruito tanto sopra, addirittura Neri Marcorè mi ha dedicato una poesia, ma io non ho fatto nulla, sono felice dei messaggi che ho ricevuto in quel frangente", le sue parole.