Mediagol
I migliori video scelti dal nostro canale

doppio ex

Del Grosso: “Catanzaro-Bari? C’è una differenza. Sarà spot per la Serie C”

Del Grosso: “Catanzaro-Bari? C’è una differenza. Sarà spot per la Serie C”

Le dichiarazioni rilasciate dall'ex terzino di Catanzaro e Bari in vista della sfida in programma domenica

Mediagol ⚽️

"Il Bari ha confermato di essere una squadra forte e che gioca". Lo ha detto Alessandro Del Grosso, intervistato ai microfoni di "TuttoBari". Diversi i temi trattati dall'ex terzino di Catanzaro e Bari in vista del big-match in programma domenica 13 marzo, alle ore 17:30, allo Stadio "Nicola Ceravolo": dalla vittoria conquistata dagli uomini di Michele Mignani contro la Virtus Francavilla, alle scelte del tecnico biancorosso. "Mignani li ha sbagliati raramente i cambi. Ogni settimana bisogna fare delle scelte ma i ragazzi sono quasi tutti allo stesso livello. Il gruppo è unito, sanno che devono vincere campionato, che dietro c’è una società, un tifo ed una storia. Dopo Campobasso si è lavorato molto sulle seconde palle e ora la squadra sembra molto più aggressiva", le sue parole.

IL SUCCESSO - "Nel primo tempo si è visto un bel Bari mentre nella ripresa è arrivata la reazione degli ospiti, si è cercato di abbassare i ritmi ma con il gol il Francavilla si è rinvigorito. Tuttavia si vedeva che il Bari poteva segnare in qualsiasi momento. Condizioni climatiche avverse? E’ venuta fuori anche la superiorità tecnica dei giocatori. I singoli hanno fatto la differenza su quel terreno. Citro ci era già andato vicino con il Foggia: è un giocatore su cui ci si può contare, un generoso e che non molla. Certe volte è entrato senza incidere, ha avuto bisogno di tempo per entrare nel gioco del Bari. A gennaio si è fatto un ragionamento su chi voleva andare e chi meno, cosa che negli ultimi anni non c’è stata. Chi è partito lo ha fatto per scelta mentre Citro ha preferito giocarsela. Scelta che condivido, anche io sarei rimasto a Bari invece che andare in una piazza più piccola. Qui c'è un gran pubblico e ci si prende la responsabilità".

IL BIG MATCH -"Avevo detto che il Monopoli poteva dare una grossa mano al Bari e così è stato. In casa sta facendo benissimo. Il Catanzaro ha perso terreno in vista dello scontro diretto, una cosa è giocare a 4 punti, un’altra a 7. Per me domenica sarà una delle partite più belle della Serie C, tra due squadre che giocheranno per fare risultato, soprattutto il Catanzaro che deve assolutamente accorciare la classifica. I galletti arrivano però con maggiore fiducia e consapevolezza. Difficilmente vedremo un Bari chiuso ed in attesa, anche perché non è capace, giocherà allo stesso modo di sempre. Il pari oggettivamente non sarebbe da buttare ma in questo girone nulla è mai scontato. Finora la differenza tra le due squadre l'ha fatta l'amalgama, il Bari si conosce meglio, tutti sanno i pregi e difetti di ogni singolo calciatore. I biancorossi hanno avuto continuità di risultati da inizio anno mentre il Catanzaro solo dal mercato di gennaio", ha concluso Del Grosso.

tutte le notizie di