Mediagol
I migliori video scelti dal nostro canale

Mixed Zone

Catanzaro, Vivarini: “Pretendiamo il 2° posto. Arrabbiati per questioni extra campo”

Catanzaro, Vivarini: “Pretendiamo il 2° posto. Arrabbiati per questioni extra campo”

Le dichiarazioni dell'allenatore del Catanzaro, Vincenzo Vivarini, a margine del successo schiacciante contro il Foggia di Zeman

Mediagol ⚽️️

Il gol di Curcio al 6' minuto di gioco aveva lasciato presagire un ben altro epilogo per il Foggia di Zeman che allo stadio "Pino Zaccheria" è stato letteralmente strapazzato dal Catanzaro di Vivarini che ha rifilato ben sei reti all'incolpevole Dalmasso. Una partita senza storia che ha visto dominare Iemmello e compagni che con questi tre punti si portano al terzo posto in classifica nel Girone C di Serie C a pari punti con l'Avellino di Gautieri e a due lunghezze dal Palermo di Silvio Baldini. Va comunque sottolineato che il Catanzaro - così come la squadra Irpina - avrà una gara in più da disputare rispetto ai rosanero che non giocheranno il derby contro il Catania a causa dell'esclusione dal torneo di Serie C del club etneo.

A margine della gara è intervenuto in conferenza stampa l'allenatore dei calabresi Vincenzo Vivarini. Di seguito, le sue dichiarazioni.

"Io penso che stasera si sono incontrate due squadre che hanno fatto un bel calcio in tutto il campionato. Sotto l’aspetto della qualità, sul gioco del Catanzaro c’è poco da dire. In settimana abbiamo inquadrato il problema perché abbiamo avuto il contraccolpo psicologico dopo la sconfitta con il Monopoli. La squadra è questa e gioca un bel calcio come il Foggia. La partita è stata bella e chi ha visto la gara ha apprezzato il lavoro delle due squadre. Oggi si incontravano due compagini molto arrabbiate per le questioni extra campo. Ci dobbiamo dare una svegliata a livello federale. Non è accettabile in Italia che si facciano riforme sotto l’aspetto della sportività. La gara di calcio è uno spettacolo e non bisogna assistere a motivi di violenza. Iemmello l’ho apprezzato tantissimo quando era a Foggia perché ha dato spettacolo e oggi l’ha dimostrato. In Italia si concede sempre tutto. La cosa che ci siamo detti è che dobbiamo pretendere il secondo posto perché ce lo meritiamo. Ce la dobbiamo guadagnare in queste altre due partite che abbiamo. Oggi non era una partita facile. Il Foggia ha delle ripartenze che mettono in difficoltà tutte le squadre. Dovevamo essere molto attenti cercando di non concedere la possibilità di partire da dietro. Un’altra cosa da segnalare è l’aspetto caratteriale dopo essere passati in svantaggio. Iemmello, sotto l’aspetto della condizione, sta bene. Deve essere sempre bravo a dare intensità al suo gioco. Deve essere determinante".

tutte le notizie di