Serie B, Cittadella-Benevento 1-2: Proia apre e si fa espellere, Insigne e Coda ribaltano il risultato

Serie B, Cittadella-Benevento 1-2: Proia apre e si fa espellere, Insigne e Coda ribaltano il risultato

Il commento della sfida tra i granata e i giallorossi, andata delle semifinali dei playoff

Il Benevento batte in rimonta il Cittadella.

La prima delle due semifinali dei playoff ha visto il Cittadella affrontare il Benevento tra le mura dello stadio Roberto Tombolato, alla ricerca di una vittoria utile per ottenere un vantaggio in vista della gara d’andata. Partono benissimo gli ospiti, che dopo soltanto tre minuti costruiscono una clamorosa occasione per portarsi in vantaggio: Massimo Coda riceve palla in verticale, calcia sul primo e colpisce in pieno il palo. Il centravanti dei giallorossi sembra essere in stato di grazia, e quattro minuti più tardi colpisce nuovamente il legno, questa volta dall’interno dell’area di rigore.

Dopo dieci minuti di assedio gli ospiti subiscono a sorpresa il gol dello svantaggio: sugli sviluppi di un calcio di punizione la palla finisce sui piedi di Federico Proia, che calcia di prima intenzione trovando anche la deviazione vincente, 1 a 0. Gli uomini di Cristian Bucchi provano a reagire ma al 17′ rischiano di subire la seconda rete: lancio in profondità per Mattia Finotto che si presenta davanti a Lorenzo Montipò ma viene fermato dall’intervento provvidenziale di Luca Caldirola.

Nel secondo tempo il Benevento scende in campo con un atteggiamento completamente diverso, e si riversa in avanti alla ricerca del pareggio: dopo soltanto cinque minuti gli ospiti hanno due occasioni consecutive per trovare la via del gol, ma sia Coda sia Federico Ricci sprecano. Al 50′ i padroni di casa restano però in dieci uomini per l’espulsione di Proia, che interviene in ritardo e guadagnandosi il secondo giallo della sua partita.

sanniti continuano a schiacciare gli avversari sfruttando la superiorità numerica, e al minuto 76 riescono a riportare il risultato in parità grazie anche ad una svista colossale di Alberto Rizzo: il centrale del Cittadella appoggia dietro in direzione del suo portiere ma non si accorge dell’arrivo di Roberto Insigne, che calcia di prima intenzione battendo Alberto Paleari e firmando l’1 a 1.

Pressing asfissiante degli ospiti, che all’83′ riescono a completare la rimonta: cross di Insigne dal lato destro del campo in direzione di Coda, che questa volta prende bene la mira e di testa realizza il gol dell’1 a 2. Poco prima della fine anche i giallorossi restano in dieci per l’espulsione di Armenteros, che interviene con un intervento molto duro su Iori: l’arbitro non ha dubbi ed estrae il cartellino rosso.

Il triplice fischio del direttore di gara sancisce la vittoria del Benevento, che ribalta la partita ed ottiene un grande vantaggio in vista della gara di ritorno che si giocherà allo stadio Ciro Vigorito.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy