Spezia-Benevento, Italiano: “Noi bravi a reagire, la salvezza non mi preoccupa. Gol di Gaich? Nato da un nostro errore”

Le parole del tecnico bianconero a margine del pareggio maturato contro il Benevento

Spezia

Non vanno oltre il pareggio Spezia e Benevento.

1-1: è questo il risultato tra Spezia e Benevento, andato in scena questo pomeriggio al “Picco”. Alla rete di Gaich, la prima con la maglia dei campani, ha risposto Verde nella ripresa per i liguri. Un risultato commentato al triplice fischio dal tecnico Vincenzo Italiano, intervenuto nel post-gara ai microfoni di “Sky Sport”.

“Queste partite spesso si perdono. Siamo stati bravi a reagire nel secondo tempo, abbiamo colpito due traverse. Non siamo stati bravi a fare il secondo gol ma i ragazzi hanno fatto una prestazione superlativa. Ci teniamo questo punto perché abbiamo fatto il massimo. Il gol di Gaich? Sapevamo la loro qualità in ripartenza, ci eravamo detti di non forzare le giocate. Nell’unico errore concesso abbiamo preso gol. Ci teniamo però la reazione. Se vogliamo farlo crescere di condizione dobbiamo dargli minutaggio. Ha avuto un infortunio pesante e lo deve smaltire. Quando tornerà il calciatore di due mesi fa ne trarremo vantaggio. Estevez Ricci e Sena sono dei palleggiatori. Scegliamo la strategia partita dopo partita. Cercheremo in queste ultime 12 partite di fare sempre le scelte giuste e sbagliare il meno possibile”

Chiosa finale sulla salvezza: “Non è una preoccupazione ma spero di avere sempre la squadra che ho visto contro il Milan. Tutti concentrati, tutti attenti. Ho rivisto quella squadra nel secondo tempo di Parma e nel secondo tempo di oggi. Dobbiamo essere più continui. Persa umiltà? Non credo. Non dobbiamo sbagliare nulla. Io nelle scelte e i ragazzi in campo. L’umiltà penso sia l’ultima cosa che perderà questa squadra”. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy