Serie A, Milan-Juventus 4-2: rimonta spettacolare dei rossoneri, Pioli respira l’Europa

Serie A, Milan-Juventus 4-2: rimonta spettacolare dei rossoneri, Pioli respira l’Europa

Il commento di Milan-Juventus

Il Milan travolge la Juventus.

Sul campo di San Siro è andata in scena la sfida tra il Milan e la Juventus, che si sono affrontati in occasione della trentunesima giornata di Serie A. Partono molto bene i rossoneri che nel corso del primo tempo trovano più volte la conclusione verso la porta avversaria, senza però riuscire a trovare la precisione giusta per trovare la rete del vantaggio. I bianconeri provano come sempre a dominare il gioco ma non riesce ad essere incisiva: il primo tempo si conclude dunque con il risultato di 0 a 0.

Nel secondo tempo succede di tutto. Gli uomini di Maurizio Sarri trovano il vantaggio al 47′ con un bellissimo gol di Adrien Rabiot, che parte in progressione dal centrocampo, si accentra e con il mancino manda la palla sotto l’incrocio dei pali, 0 a 1. Al minuto 53 i bianconeri trovano il raddoppio: lancio lungo che sorprende KjaerRomagnoli, alle loro spalle sbuca CR7 che con il mancino non può sbagliare a tu per tu con Donnarumma0 a 2.

Il Milan però non si demoralizza e trova la forza di riaprire la gara al 62′: sul tocco di petto di RebicBonucci interviene con il gomito largo e l’arbitro assegna il calcio di rigore. Dal dischetto va ovviamente Zlatan Ibrahimovic che spiazza Szczęsny e firma l’1 a 2. La Juventus subisce il contraccolpo psicologico e il Milan ne approfitta senza pietà: al minuto 66 Kessiè fa ballare la difesa bianconera e trova un bellissimo gol del pareggio, 2 a 2. Passa soltanto un minuto e Rafael Leao, entrato in campo da soli sette minuti, riceve al limite dell’area di rigore e calcia forte sul primo pallo beffando il portiere avversario, 3 a 2 e clamorosa rimonta rossonera.

I Campioni d’Italia in carica perdono totalmente la bussola e al minuto 80 subisce addirittura il quarto gol: errore banale di Alex Sandro che regala palla a Bonaventura, palla per Rebic che calcia forte di prima e corona la sua ottima prestazione con il gol del 4 a 2.

Il triplice fischio del direttore di gara sancisce la pazzesca vittoria del Milan, che batte una Juventus in grande difficoltà dimostrando di essere una delle squadre più in forma del campionato in questo momento, salendo momentaneamente al quinto posto in classifica davanti a Napoli Roma.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy