Mediagol
I migliori video scelti dal nostro canale

serie a

Serie A, Corini: “Tonali mi ricorda De Rossi. Spalletti bene a Napoli, Juric…”

lecce

Le dichiarazioni di Eugenio Corini, ex tecnico del Palermo, a proposito dell'esplosione di Tonali e del Napoli di Spalletti. Chiosa anche sulla gestione dei centrocampisti nella Roma

⚽️

Parola a Eugenio Corini. L'ex tecnico di Palermo e Brescia è intervenuto ai microfoni de “il Diabolico e il Divino”, trasmissione condotta da Giuseppe Falcao, Simone LP e Gabriele Ziantoni, in onda su New Sound Level 90FM. L'ex calciatore si è soffermato su diversi argomenti chiave in Serie A, tra cui la situazione della Roma di Mourinho e l'esplosione di Sandro Tonali. Di seguito le sue parole:

"Io credo che alla Roma ci siano tutti centrocampisti con spiccate doti offensive, lo stesso Veretout esprime il suo meglio quando gioca da centrocampista avanzato, non esiste oggettivamente un vero regista, quello che ha più attitudini può essere Veretout perchè Cristante è più un equilibratore che un centrocampista di impostazione. Vorrei iniziare col dire che anche Di Francesco secondo me stava facendo un buonissimo lavoro ma aveva avuto parecchia sfortuna nelle prime tre partite. Penso che Di Francesco meritasse di continuare il proprio lavoro ma sicuramente Tudor è subentrato e sta facendo cose molto importanti sul solco di Ivan Juric. Il Verona è una squadra che sa pressare, sa giocare ed è sempre molto pericolosa. Non sarà una partita facile per la Roma domani. Tonali? Può diventare un titolare della nazionale, ne ha le capacità come sta dimostrando quest’anno dopo un anno di orientamento in cui non è riuscito a esprimere tutto il talento di cui è in possesso. È un giocatore che sa costruire, sa interdire e sa rilanciare l’azione e io spesso l’ho paragonato a Daniele De Rossi sia per le sue qualità tecniche che per le sue capacità di leadership e per il suo carattere trascinante"

Chiosa finale del tecnico anche sul Napoli di Spalletti, attualmente al terzo posto in classifica:

"Sta facendo un grande lavoro, nonostante gli infortuni è ancora in corsa per lo scudetto. Io ho grande stima di Spalletti, ha allenato in tutte le piazze più importanti e ha sempre lasciato un segno e lo sta facendo anche a Napoli nonostante gli infortuni abbiano depauperato un po’ il valore tecnico della squadra in alcuni momenti clou. È ancora in corsa per lo scudetto e con un po’ di fortuna lotterà fino alla fine e dunque abbiamo un’altra conferma della qualità del suo lavoro"

 

tutte le notizie di