Nicolò Pirlo, le minacce e la denuncia: “Condanniamo con forza questi episodi”

Il figlio del tecnico bianconero è tornato a parlare dopo le minacce di morte ricevute pochi giorni fa sui social

pirlo

Nicolò Pirlo torna a parlare dopo le minacce di morte ricevute sui social.

Prosegue l’opaca annata della Juventus che, domenica, ha pareggiato contro la Fiorentina complicando la propria posizione in classifica. Un’ennesima prova incolore che non ha lasciato indifferenti i tifosi, scatenati dopo l’1-1 contro la viola, consci di quanto sia in salita la strada per la qualificazione alla prossima Champions. Ma a finire in particolare modo nel mirino dei supporters bianconeri è stato il tecnico Andrea Pirlo, ritenuto tra i responsabili della brutta stagione della Juventus. L’allenatore, proprio in queste ore, è divenuto oggetto di critiche insieme al figlio Nicolò: insultato tramite social con messaggi shock.

Devi morire insieme a tuo padre. È il vergognoso messaggio ricevuto da Niccolò Pirlo e denunciato dallo stesso attraverso i propri profili social. Una vicenda a pochi giorni dalla quale, il 17enne è tornato a parlare, lanciando un particolare appello.

“Ringrazio tutte le persone che mi sono state vicine e mi hanno mandato anche un semplice messaggio. Siete stati tantissimi, purtroppo non sono riuscito a leggerli tutti e a ringraziarvi uno per uno. L’intenzione del mio post non era quella di passare come vittima, bensì quella di sensibilizzare e far forza a tutte le persone che come me ricevono questo tipo di messaggi. Dobbiamo avere il coraggio e la forza di condannare determinate frasi perché non è proprio accettabile. Queste cose devono finire qua! Un saluto a tutti”.

pirlo

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy