Costa, l’annuncio del sott. Salute: “Tifosi negli stadi? C’è una possibilità, ecco quando”

Le dichiarazioni rilasciate dal sottosegretario al Ministero della Salute

“Le istituzioni locali avrebbero dovuto fare qualche controllo in più per evitare i trentamila tifosi dell’Inter a Piazza Duomo per la festa scudetto, era prevedibile che tante persone si sarebbero riversate in strada”.

Lo ha detto Andrea Costa. Diversi sono stati i temi trattati dal sottosegretario al Ministero della Salute, intervistato ai microfoni di Radio Punto Nuovo: dalle polemiche scaturite dopo gli assembramenti dei tifosi dell’Inter per la festa scudetto a Milano, alla possibilità di aprire gli stadi.

“Ci vuole tanto senso responsabilità da parte dei cittadini, altrimenti rischiamo di rovinare tutto quello che è stato fatto finora per contenere il Covid. Ritengo sia più facile controllare mille persone in uno stadio che in una piazza, stiamo riflettendo sulla possibilità di aprire gli impianti sportivi non solo per la finale di Coppa Italia, ma anche per le ultime due giornate di campionato. Giovedì mi incontrerò con il presidente della lega calcio Dal Pino. Dobbiamo valutare giorno per giorno i dati, nella speranza di poter tornare al più presto alla normalità. Da tifoso del Milan, mi auguro che la squadra possa qualificarsi per la Champions League, ma sarà complicato”, ha concluso.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy