Bologna-Fiorentina, Iachini: “In campo per dare il 100%. Salvezza? La squadra mi ha chiesto una cosa”

Le parole del tecnico della viola, Beppe Iachini, in vista della sfida del Dall’Ara contro il Bologna

fiorentina

Parola a Beppe Iachini. 

Dopo il pari contro la Juventus e il successo contro il Verona, la Fiorentina si prepara a tornare in campo per affrontare il Bologna al Dall’Ara. Una sfida importante per la viola, in cerca di continuità, per sperare di centrare quanto prima l’obiettivo salvezza. Lo sa bene Beppe Iachini, intervenuto in conferenza stampa per analizzare la sfida.

“Guai a fermarsi a fare calcoli e guai a pensare agli altri. Noi dobbiamo andare in campo per cercare di portare a casa il massimo dalla partita. Dare tutto per fare la prestazione perché il particolare, può essere determinante. Senza fare calcoli sui punti, non ci deve interessare. I ragazzi è già da quando sono tornato che sanno quello che penso in tal senso. I ragazzi mi hanno chiesto di andare un giorno prima in ritiro per preparare la partita. Questo significa che c’è passione e voglia di fare bene. C’è un avversario organizzato con giocatori forti in tutti i reparti. Ci stiamo preparando e i ragazzi sono stati ben predisposti per il ritiro anticipato e questo significa voler approcciare al massimo la partita. La squadra l’abbiamo ritrovata bene fisicamente. Domenica è la terza partita di fila e qualcosa si paga. Mi è dispiaciuto con la Juventus non aver avuto la brillantezza giusta alla fine della gara ma era normale che potesse accadere. Stiamo lavorando forte e i giocatori spingono molto. Queste cose dobbiamo riportarle sul campo con la stessa mentalità e cura del particolare degli allenamenti. Diventa determinante ogni piccola situazione”.

Sull’obiettivo salvezza:“La mia avventura in viola è iniziata dal Bologna a gennaio del 2020 e ho ritrovato qualcosa di quel momento anche ora. Ci stiamo scrollando di dosso le paure che non devono essere nostre per andare in campo con convinzione. Non dobbiamo mai rinunciare a lottare nel corso della partita anche dopo episodi negativi. È una squadra forte e allenata molto bene da Mihajlovic. Ne ha fatto un giocattolino interessante. Occorrerà essere attenti e concentrati per 95 minuti. Dovremo stare attenti sia in difesa che in attacco per poter essere anche noi incisivi”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy