Mediagol
I migliori video scelti dal nostro canale

Mixed Zone

Sassuolo-Lazio, Dionisi: “Focus su noi stessi. Boga ok, Djuricic out”. E su Sarri…

Sassuolo-Lazio, Dionisi: “Focus su noi stessi. Boga ok, Djuricic out”. E su Sarri…

Le dichiarazioni dell'allenatore del Sassuolo, Alessio Dionisi, intervenuto in conferenza stampa alla vigilia del match che i neroverdi disputeranno contro la Lazio di Maurizio Sarri

Mediagol (nic) ⚽️

Il Sassuolo torna in campo dopo il pareggio maturato contro lo Spezia di Thiago Motta. Sulla strada di Domenico Berardi e compagni la Lazio di Maurizio Sarri, reduce dal pareggio per zero a zero maturato in Europa League contro il Galatasaray e valso il secondo posto del rispettivo girone. La franchigia emiliana non perde in Serie A dal lontano 7 novembre scorso quando fu l'Udinese allora allenato da Luca Gotti a mandare al tappeto i ragazzi di Dionisi. Da allora, tre pareggi ed una vittoria contro il Milan ad impreziosire il percorso del Sassuolo nel massimo campionato italiano. Alla vigilia della sfida contro la Lazio, il coach neroverde è intervenuto in conferenza stampa. Di seguito, le dichiarazioni di Alessio Dionisi.

PAREGGIO VS SPEZIA - "Dolceamaro. Averlo ripreso è stato positivo ma andare sotto di 2 gol, non me lo voglia lo Spezia, per demeriti anche nostri, vuol dire che la consapevolezza non è dove volevamo e pensavamo, dunque domani dobbiamo pensare alla Lazio e a fare una grande partita sin dal 1' minuto".

LAZIO - "La Lazio è una grande squadra, Sarri fa parte dei top allenatori. Sarà una partita da giocare. La Lazio verrà qua per batterci e noi faremo lo stesso. A livello individuale hanno qualcosa in più di noi ma a livello collettivo dobbiamo pensare di potercela giocare, anche se siamo sfavoriti sulla carta ma siamo pronti a giocarcela".

SASSUOLO - "Ci farebbe piacere se i nostri giocatori iniziano a far parlare di loro, ben venga la Lazio, poi vedremo domani che atteggiamento avrà. Io sono convinto che verrà a fare la partita e questo potrà creare delle opportunità per noi per far gol ma dovremo anche essere bravi a difenderci".

SARRI - "E' un allenatore che non devo descrivere io, è toscano, io come lui sono toscano. Ha un curriculum importante, una carriera straordinaria, quindi non lo so. La Lazio ha cambiato fisionomia con Sarri, qualcosa ha cambiato, non solo nel sistema di gioco, ma anche nell'impostazione, nell'imporre il proprio gioco".

CLASSIFICA - "Guardo intorno a noi, dove siamo, non guardo né tanto sopra né tanto sotto. Dobbiamo essere focalizzati su noi stessi. Sappiamo che ad oggi abbiamo quello che ci meritiamo e sappiamo che possiamo fare di più, domani è un'occasione per avvicinare chi è sopra o per rimanere dove siamo, l'obiettivo finale oggi è troppo lontano, fermo restando che se devo guardare, preferisco guardare quanto siamo distanti da quelle vicine a noi".

BOGA, DJURICIC E TRAORE - "Boga Sta meglio. Settimana scorsa aveva fatto una parte con la squadra, questa settimana l'ha fatta tutta. Potrebbe partire dall'inizio come no, non ho ancora deciso. Djuricic? Non ci sarà domani purtroppo, io spero di averlo dalla prossima. Sta lavorando a parte, non si è mai allenato con noi e spero di vederlo presto perché è un giocatore importante per noi. Traore? Tutto dipende dalle aspettative. Junior ha creato tanta attenzione, vuoi perché a 17-18 anni ha giocato un campionato intero nell'Empoli, la società ha fatto un investimento importante ma in 3 anni non ha trovato continuità mentre quest'anno un po' la sta trovando. Ha grandi mezzi, può dimostrare ancora tanto. Lui spesso alterna allenamenti positivi e negativi, deve essere il primo a credere nelle sue potenzialità".

PERCORSO - "Abbiamo fatto qualche risultato che nessuno pensava. Se guardiamo anche fuori dal nostro vediamo dei risultati non scontati e partite che cambiano in un attimo, senza citarne nessuna, però realmente noi abbiamo la possibilità domani che potrebbe di farci ancora un passettino. Dobbiamo cercare di dare continuità. I 3 punti sarebbero importanti ma muovere la classifica è una cosa positiva sempre. Giochiamo contro una grande squadra, dobbiamo cercare di muovere la classifica e nel muovere la classifica poi possiamo fare delle cose positive", ha concluso l'allenatore del Sassuolo Alessio Dionisi.

tutte le notizie di