Sampdoria, Ferrero: “Premio alla squadra se battiamo la Juventus, asfaltiamoli!”

Le curiose dichiarazioni del presidente della Sampdoria, Massimo Ferrero: “Comprare la Roma sarebbe un sogno. I giollorossi pensino a battere il Napoli”.

“Mi lusinga che tutti vogliano comprare la Sampdoria, vuol dire che sta facendo bene, che non ha debiti, sto facendo anche un centro sportivo. Ma la Samp non è in vendita. E’ falso che Sabatini sia coinvolto. I giornali devono riempire le pagine ogni giorno”.

Parola di Massimo Ferrero. Il presidente della Sampdoria, squadra che domenica scorsa ha pareggiato in extremis al Barbera, è stato intervistato ai microfoni di ‘Centro Suono Sport’: fra i temi trattati dal patron anche la sfida di campionato contro la Juventus di Massimiliano Allegri, in programma il prossimo 19 marzo al Ferraris.

“La Roma pensi a battere il Napoli, noi battiamo la Juventus. La Roma ha giocato con la Lazio in modo pietoso. Comprare la Roma sarebbe un sogno. Sto qui a Genova a fare scuola guida. Io sono nato a Testaccio, che devo fà? Ora il mio cuore è sampdoriano. Darò un premio in denaro alla squadra se batterà la Juventus. Asfaltiamoli – le sue parole -. E basta stronzate sulla vendita della Samp. Al primo anno in Europa ci hanno fatto cinque gol. Poi, con Montella, è stato un periodo poco felice. Quest’anno invece sta andando bene. Gli obiettivi sono aumentare il fatturato e portare la gente allo stadio. Fosse per me l’obiettivo sarebbe la luna, ma non funziona così. I presidenti danno una brutta immagine di loro, dobbiamo parlare di calcio”.

CASSANO – “E’ una persona fantastica. Ha chiesto la rescissione e gliel’abbiamo data. Ha chiesto di allenarsi con noi e glielo abbiamo concesso. Ora basta”, ha concluso Ferrero.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy