Ferrero senza freni dopo Napoli-Sampdoria: “Educate i bambini, nascondevano i palloni. Sarri poi…”

Ferrero senza freni dopo Napoli-Sampdoria: “Educate i bambini, nascondevano i palloni. Sarri poi…”

Un’uscita per certi versi discutibile, quella di Massimo Ferrero, al termine della gara persa per 3 reti a 2 contro gli azzurri di Maurizio Sarri allo stadio “San Paolo”: il patron blucerchiato ha infatti denunciato un comportamento anti-sportivo dei raccattapalle, i quali avrebbero…

Un’uscita per certi versi discutibile, quella di Massimo Ferrero, al termine della gara persa per 3 reti a 2 contro gli azzurri di mister Maurizio Sarri allo stadio “San Paolo“.

Il patron della Sampdoria non è di certo nuovo a delle dichiarazioni quantomeno “particolari”, soprattutto quando di mezzo c’è il Napoli di Aurelio De Laurentiis, altro uomo di cinema e spettacolo proprio come il vulcanico produttore cinematografico romano.

Nel corso del programma televisivo Premium Sport, il presidente del club blucerchiato ha infatti denunciato (a modo suo) un comportamento anti-sportivo da parte dei bambini che fungevano da raccattapalle allo stadio “San Paolo” durante la partita, i quali, secondo il proprietario della Samp, avrebbero spesso ritardato la ripresa del gioco per facilitare alla formazione partenopea il compito di mantenere le score vincente: “Sono orgoglioso della squadra (la Sampdoria ndr.), ha messo in difficoltà una squadra come il Napoli. La cosa stravagante sono questi ragazzini, li devono educare… fanno i raccatta-palle e nascondono i palloni. Non va bene, Napoli è la città più bella del mondo e non bisogna educarli così. Poi Sarri chiedeva l’aiuto del pubblico…”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy