Roma, Zaniolo e gli Europei: la decisione del club giallorosso e i tempi di recupero

Roma, Zaniolo e gli Europei: la decisione del club giallorosso e i tempi di recupero

Niente Europei per Nicolò Zaniolo, la Roma non vuole correre rischi: il ritorno in campo del giovane talento classe 1999 è già stato fissato per luglio

Niente Europei per Nicolò Zaniolo.

Nella giornata di lunedì, il giovane talento classe 1999 è stato sottoposto alla ricostruzione autologa del legamento crociato anteriore del ginocchio destro e alla sutura della lesione del menisco esterno. L’intervento chirurgico, deciso a seguito del grave infortunio rimediato nel corso della sfida tra Roma e Juventus – andata in scena domenica sera allo Stadio “Olimpico” – è stato eseguito presso Villa Stuart dal prof. Mariani. Un intervenuto tecnicamente riuscito al quale seguirà un lungo stop che lo costringerà a saltare Euro 2020.

D’altra parte, secondo quanto riportato dal ‘Corriere dello Sport’, il ritorno in campo di Zaniolo sarebbe già stato fissato per il mese di luglio. La Roma, infatti, non avrebbe alcuna intenzione di accelerare i tempi di recupero e prendersi dei rischi, considerato che il calciatore rappresenta un patrimonio della società e uno dei simboli del futuro.

Una decisione presa dalla Roma dopo un vertice che si è tenuto nelle ultime ore in seno al club capitolino. “Non si vogliono correre rischi e problemi di nessun tipo. Zaniolo ha finito la stagione domenica, non andrà all’Europeo, si presenterà a luglio per preparare la nuova stagione”, ha scritto il noto quotidiano sportivo. I dirigenti e i medici, dunque, hanno parlato con Zaniolo, con il suo agente e con la famiglia, illustrando il proprio piano al giocatore, che ha già iniziato a fare fisioterapia.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy