Roma, Ricci avverte: “Metterò in difficoltà Spalletti. Juventus parte favorita, ma noi diremo la nostra”

Le parole del giovane attaccante giallorosso Federico Ricci

di Luca Bucceri

Rientrato dal prestito al Crotone, Federico Ricci ha provato a stregare il tecnico giallorosso Spalletti durante il ritiro pre-campionato.

I due anni con la maglia dei pitagorici, conditi da 57 presenze e 12 gol, hanno portato il mister dei capitolini a richiederne il rientro alla casa base per valutare più da vicino le caratteristiche tecniche e tattiche in vista della nuova stagione. Ricci, classe ’94 cresciuto nel vivaio giallorosso insieme al fratello Matteo (reduce dall’esperienza di Pisa e girato nuovamente in prestito al Perugia), potrebbe ben sposarsi nello scacchiere pensato da Spalletti per la Roma della prossima stagione. Intervistato ai microfoni di Forzaroma.info l’attaccante classe ’94 ha detto la sua sul futuro e sul campionato che verrà: “Provo a fare tutto quello che mi chiede il mister, cerco di metterlo in difficoltà e poi si vedrà sul futuro. Certo, sarebbe bello rimanere a Roma, per un giocatore giovane è importante trovare i minuti e giocare e farlo in giallorosso sarebbe il massimo. Juventus? Parte favorita per questo campionato, avevano già una grande squadra prima del mercato, la Roma comunque dirà la sua e non vogliamo parlare di campionato chiuso in partenza perché così non sarà“.

Totti è veramente forte, non avrà più il dinamismo di un tempo, ma se giochi vicino a lui e ti muovi con i giusti tempi ti mette sempre in porta. Fa giocate con una facilità imbarazzante– ammette l’ex Crotone- ha un piede mostruoso. E’ esempio per tutti i giovani, tutti lo apprezzano e stimano. Non è facile giocare in A, non ci danno il tempo di sbagliare ed imparare dai nostri errori. Vogliono tutto e subito ed è più facile scommettere sugli stranieri. Io non vedo mediocrità tra i giovani italiani, nell’Under 21 azzurra ci sono molti giocatori validi. Gol nel derby? Il sogno fin da quando ero bambino, segnare nel derby sarebbe spettacolare, ma prima pensiamo alle giornate che verranno prima della gara contro la Lazio“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy