Roma-Liverpool, Florenzi: “Tanta amarezza, abbiamo dato il 130%. VAR? Non bisogna nemmeno discutere…”

Roma-Liverpool, Florenzi: “Tanta amarezza, abbiamo dato il 130%. VAR? Non bisogna nemmeno discutere…”

Le parole di Alessandro Florenzi, difensore della Roma, dopo la partita contro il Liverpool, che ha sancito l’eliminazione dei giallorossi dalla Champions League

Una vittoria amara per la Roma, a cui non basta il 4 a 2 e viene eliminata dalla Champions League: Liverpool in finale contro il Real Madrid.

Al termine della gara il difensore dei giallorossi Alessandro Florenzi, ha parlato ai microfoni di Premium Sport, mostrando tutta la sua delusione per l’esito finale della doppia sfida contro i Reds: “Rimane tanta amarezza perché sto vedendo l’episodio della mano: era rigore e espulsione e magari andavamo 3-2. Fa veramente rabbia uscire così e penso che in queste due semifinali, partendo dal presupposto che sette gol presi in due partite sono tanti, cinque gol li abbiamo regalati noi. Non so se riuscirò mai a rigiocare queste partite per l’accesso alla finale di Champions. Siamo orgogliosi di indossare questa maglia e i nostri tifosi lo sono di noi ma stasera qualcosa ci è mancato. Pallotta mi ha fatto i complimenti per il secondo tempo, penso li abbia fatti un po’ a tutti. E li faccio anche io: abbiamo dato il 130%“.

Poi, un commento sull’ipotesi di introdurre la Var anche nelle competizioni europee: “Non se ne deve parlare, bisogna fare. Con il VAR non so se la finale sarebbe stata Real-Liverpool. Magari l’arbitro non ha personalità per fischiare: con il VAR c’è intervento e si ha la pura verità“.

Infine, il calciatore della Nazionale sembra essere ottimista riguardo al futuro: “La Roma poteva ambire a qualcosa di grande e credo che tutta l’Italia sia orgogliosa di noi. Questo deve essere un punto di partenza e non di arrivo: dobbiamo sempre avere voglia di migliorarci per sognare e vivere partite di questo genere“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy