Roma-Juventus, Di Francesco: “Colmare il gap con i bianconeri? Vi spiego come fare…”

Roma-Juventus, Di Francesco: “Colmare il gap con i bianconeri? Vi spiego come fare…”

Le dichiarazioni di Eusebio Di Francesco, allenatore della Roma, al termine della partita pareggiata contro la Juventus

Le parole di Eusebio Di Francesco.

Il pareggio contro la Juventus consegna alla Roma un punto importante per consolidare il terzo posto. Il tecnico dei giallorossi ha parlato al termine della gara ai microfoni di Sky Sport, provando a spiegare in che modo sia possibile colmare il gap con i bianconeri: “Sono di un’idea, questa spregiudicatezza nel fare la partita è basilare. Noi dobbiamo crescere a Trigoria, dando delle regole ben precise e non pensare che i giocatori più bravi si debbano mettere su un podio. Far sentire tutti titolari, come anche abbiamo fatto noi, è importante. Dobbiamo evitare di deprimerci con facilità per partite giocate meno bene e non esaltarci per due successi di fila. Dobbiamo cercare di trattare ogni gara allo stesso modo. Si può fare, credo che nel nucleo della squadra in questo sia cambiata la mentalità. In campo bisogna guardare avanti, pensare a ciò che si possa ancora dare. Secondo me siamo la crescita è stata generale, lo dimostra il fatto che ci siano stati tanti risultati a sorpresa. È un cambiamento importante, che può proseguire anche con le seconde squadre. Dobbiamo prendere esempio dagli altri, magari rubando qualcosina“.

Poi, si dedica ad una disamina della sua evoluzione come allenatore: “Per me è stata un’esperienza che ha avuto degli errori e mi ha permesso di crescere, capendo quali tasti da toccare. Ora sento che c’è maggiore convinzione, parliamo tutti allo stesso modo e questo è un passaggio positivo. Poi ci vogliono i fatti sicuramente, e ci sono stati, ma è fondamentale portare avanti questo tipo di idea. Ma non basta, appena si abbassa un pochino la guardia poi si rischia: l’allenatore deve sempre stare sul pezzo“.

E infine, sul suo futuro: “Il rinnovo è l’ultimo dei miei pensieri, io voglio continuare qui a Roma e quindi troveremo sicuramente un accordo quando ci siederemo a parlare. C’è il desiderio comune di tutte le parti“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy