Calciomercato Roma, tante le operazioni in uscita: da Dzeko a Manolas, ma Pastore…

Calciomercato Roma, tante le operazioni in uscita: da Dzeko a Manolas, ma Pastore…

La Roma programma le operazioni in uscita in vista della prossima sessione di mercato: l’obiettivo dei giallorossi è abbassare il monte ingaggi

La Roma pensa già al mercato.

Il nuovo direttore sportivo Gianluca Petrachi non è ancora approdato nella Capitale, ma il compito che gli è stato affidato in vista della prossima sessione di calciomercato è ben chiaro: sfoltire la rosa, così da rendere più leggero il monte ingaggi. Molti dei giocatori alla corte di Claudio Ranieri sono dunque sul piede di partenza, nonostante non si sappia ancora chi guiderà i giallorossi nella stagione 2019/20. Alcuni sembrano avere una platea di acquirenti allettante, tra questi Edin Dzeko. L’attaccante bosniaco infatti è sempre più vicino all’Inter e la fumata bianca potrebbe arrivare tra poche settimane. Via libera anche per Kostas Manolas: secondo alcune voci, infatti, la dirigenza non sarebbe particolarmente contenta di alcuni atteggiamenti del difensore greco e la sua clausola risolutiva ammonta a circa 36 milioni di euro, cifra abbordabile per un club di medio-alto livello. Lo smantellamento, tuttavia, non sarà così facile da effettuare. Alcune pedine della rosa giallorossa, infatti, difficilmente troveranno acquirenti sul mercato, tra questi Javier Pastore. Il trequartista argentino, approdato a Roma quest’estate a fronte di 24,7 milioni di euro, ha collezionato soltanto 12 presenze e 3 reti in questa stagione, risultati che di certo non soddisfano la società e che non gli danno modo di rendersi protagonista sul mercato. Il club però sembra stare pensando anche alla partenza di alcuni giocatori che in questa annata hanno detto la loro, ad esempio Stephan El Shaarawy. Nella visione dei tifosi e non solo l’attaccante classe ‘92 era uno dei punti di forza da cui ripartire nell’anno zero, ma ad oggi il rinnovo non è più così scontato. Il principale obiettivo, adesso, è far quadrare i conti, a costo di sacrificare elementi di spicco. In casa Roma si preannuncia una vera e propria rivoluzione.

Svolta Roma, promozione per Totti: l’ex capitano sarà il nuovo direttore tecnico

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy