Calciomercato, Roma: Nainggolan vicino all’addio? La Cina tenta il belga e i giallorossi, l’offerta monstre del Guangzhou…

La Roma potrebbe perdere presto Radja Nainggolan, e l’addio del centrocampista belga potrebbe arrivare non soltanto a giugno, ma addirittura durante questa finestra di calciomercato…

La Roma potrebbe perdere presto Radja Nainggolan, e l’addio del centrocampista belga potrebbe arrivare non soltanto a giugno, ma addirittura durante questa finestra di mercato.

(VIDEO, alcol, fumo e bestemmie: il capodanno esagerato di Nainggolan. Poi le scuse…)

Secondo diversi quotidiani sportivi italiani, infatti, il club giallorosso avrebbe ricevuto un’offerta difficile da rifiutare direttamente dalla Cina per il Ninja, tanto che, la società del Presidente James Pallotta si starebbe preparando ad accettarla. Un’offerta da circa 50 milioni di euro dal Guangzhou Evergrande è già arrivata sul tavolo dei dirigenti capitolini e tutte le parti in causa si sono incontrate, secondo la Gazzetta dello Sport, già nella giornata di venerdì per portare avanti l’affare (la Roma avrebbe fissato il prezzo del giocatore a circa 60 milioni di euro).

(Pruzzo contro Nainggolan: “Quanto successo è di una gravità inaudita, vediamo come si comporteranno i dirigenti della Roma…”)

La Luxury Tax in Cina (il Guangzhou dovrebbe pagare 50 milioni alla Roma e 44 al fisco cinese) potrebbe essere aggirata attraverso un prestito con obbligo di riscatto. Va detto che Radja Nainggolan sarebbe già convinto dell’affare da diverso tempo, e più precisamente da quando in autunno non gli sono stati prospettati i 12 milioni di euro annui di stipendio che invece percepirebbe in Cina (offerta di circa 13 milioni di euro all’anno proposti al giocatore). La cessione sarebbe quindi in programma da ben prima dell’ormai celebre video del capodanno esagerato del belga che, al contrario, avrebbe soltanto rallentato l’affare tra le due società, che continuano così ad essere in trattativa.

(Melissa Satta in tackle su Nainggolan: “Un calciatore dovrebbe dare l’esempio. La multa? 100 mila euro li spende in una settimana…”)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy